Aperitivo a Grado
facebook

udinese_fiorentina-12
Il marocchino Kharja sarà indisponibile per circa un mese. Gli accertamenti clinici, eseguiti dopo il suo ritorno nei giorni scorsi con la sua nazionale dalla Coppa d’Africa, hanno evidenziato – come ha comunicato il dott. Manetti, medico sociale della Fiorentina – una distorsione della caviglia con sollecitazione del legamento deltoideo con un impatto osseo equivalente a una microfrattura. Rimanendo all’infermeria, Per Kroldrup ha fatto un consulto a Londra, per il problema al tendine che si porta dietro da molto tempo, che ha confermato che non serve un intervento chirurgico. Ha fatto una terapia che lo terrà fuori altre due settimane, quando ci sarà un nuovo consulto. Per quanto riguarda la squadra oggi i viola si sono allenati al centro sportivo con una temperatura sotto lo zero, in vista della gara del Franchi (sarà chiusa la Curva Ferrovia in previsione del forte vento che dovrebbe soffiare su Firenze) contro l’Udinese. In gruppo anche il giovane (18enne) attaccante Zohore, prelevato dal Copenaghen nella sessione di mercato invernale. Per la sfida contro i friulani Delio Rossi è orientato a schierare la formazione che domenica scorsa ha battuto il Siena 2-1 nel derby toscano. Quindi con Pasqual al posto di Vargas sulla corsia di sinistra, Lazzari confermato nel ruolo di interno sinistro e Amauri al fianco di Jovetic in attacco. Per domani mattina è previsto l’allenamento di rifinitura, neve, vento e freddo permettendo.

285