Aperitivo a Grado

“Fiori, Acque e Castelli” a Strassoldo – 4/5 apr

facebook

strassoldo_aerea.jpgIl 4 e 5 aprile 2009 i castelli di Strassoldo di Sopra e di Sotto (Friuli-Venezia Giulia, Provincia di Udine, Italia) ospiteranno la dodicesima edizione della bella manifestazione “In Primavera: Fiori, Acque e Castelli”, un ritrovo per un pubblico esigente, ma inguaribilmente romantico, che attende con cadenza semestrale di farsi allietare dai nuovi
magici intrecci tra storia, fantasia, creatività ed ambiente naturale proposti dalle organizzatrici.
Una profusione di fiori, foglie, ghirlande e fiocchi s’intrecceranno attorno ai ferri arrugginiti, lungo le scale di pietra ed attorno agli antichi arredi dei saloni dove antiquari, maestri artigiani, decoratori, artisti e vivaisti presenteranno le loro collezioni più esclusive, in un abbraccio armonioso con l’antica storia del luogo. Il tutto mentre nei parchi secolari
di risorgiva, ritemprati dal lungo sonno invernale, la fauna boschiva ed acquatica, i fiori e gli alberi maestosi, incanteranno i visitatori con una profusione di gemme e dolci sensazioni primaverili.
Proposti in primavera ed in autunno, gli eventi di Strassoldo offrono, dunque, la possibilità di conoscere i castelli e dei parchi storici del Friuli-Venezia Giulia e di scoprire originali proposte creative d’alto livello, in un emozionante viaggio lontano dallo stress quotidiano, dove regnano magia e bellezza.
Nascosti nella verde campagna della Zona delle Risorgive della Pianura Friulana, i millenari castelli di Strassoldo conservano il fascino incontaminato di un centro che fu testimone delle vicende storiche più importanti che animarono questa Regione dell’estremo nord-est d’Italia a partire dall’epoca romana. I giardini dei manieri, nati nel
Seicento quando era ormai venuta meno la funzione difensiva del complesso e furono bonificate le paludi circostanti, sono solcati da limpide acque di risorgiva e ricchi di piante rare, alberi secolari ed elementi decorativi.
La magia delle residenze e del loro delizioso borgo medievale, l’alto livello qualitativo degli espositori, gli addobbi scenografici, le numerose iniziative collaterali ed il notevole afflusso di visitatori provenienti da ogni angolo d’Italia e dall’estero, hanno permesso a queste manifestazioni (che si tengono il week-end prima di Pasqua ed il
penultimo d’ottobre) di diventare un eccellente esempio di riutilizzo di manieri in veste di polo d’attrazione per promuovere il turismo di nicchia e l’economia di tutto il loro territorio.
L’ingresso alla manifestazione è a pagamento. Il biglietto, del costo di € 10, dà il diritto a visitare gli interni dei due castelli, del Foledôr, della Cancelleria, della Pileria del Riso ed il parco del Castello di Sopra (il parco del castello di Sotto non é compreso nel biglietto, ma può essere visitato ad orario. Ingresso gratuito per i bambini sotto i 5 anni,
mentre per quelli dai 5 ai 12 anni è ridotto a € 4. Sconti del 10% per gruppi di almeno 25 persone.

Nota importante: il pagamento di un biglietto costituisce una garanzia per una circolazione più tranquilla e sicura negli interni ed un contributo per la conservazione dei manieri.
Il mantenimento dell’architettura fortificata e dei parchi storici é un grosso problema, perciò ben vengano iniziative simili, con le quali i proprietari si danno da fare, aprendo al pubblico gli antichi siti al pubblico, per farli conoscere e per trasformarli in vetrine straordinarie per la presentazione d’oggetti esclusivi, contribuendo così sia alla conservazione del patrimonio storico, che al rilancio dell’economia e del turismo dell’area circostante.

INIZIATIVE COLLATERALI:
Sabato ore 18, presso la sede della Pro Loco, conferenza “Il giardino delle sensazioni: un giusto intreccio tra spazio, colore e movimento per stimolare la mente” tenuta dal dott. Daniele Altieri, noto paesaggista che vive in Inghilterra
(ingresso gratuito).
Domenica pomeriggio: musica antica d’accompagnamento gratuita negli interni dei castelli.
Sabato ore 16 e domenica ore 11-15-16 e 17: visite al parco del castello di Strassoldo di Sotto, con accoglienza da parte della co. Ombretta Strassoldo.

Prezzo: € 3, non compreso nel biglietto della manifestazione.
Sabato e domenica, ore 11 – 15 e 17, visite guidate gratuite esterne al borgo castrense ed alla chiesetta di S. Maria in Vineis, con guida turistica autorizzata – Partenza: Porta Cisis (vicino a sede Pro Loco);
Sabato e domenica, dalle 09.30 alle 17.30: visite con degustazione di vino e tours in fuoristrada nella tenuta di Ca’ Bolani di Molin di Ponte (15 minuti a piedi da Strassoldo in direzione Joannis)
Sabato e domenica: apertura della chiesetta di S. Maria in Vineis di Strassoldo, che vanta il ciclo d’affreschi trecenteschi più importante della zona;
-Area di ristoro nella corte interna del castello di Sopra e chioschi enogastronomici gestiti da associazioni locali in vari
punti del paese.
-Organizzazione di visite esclusive ai più bei palazzi e castelli privati del FVG tuttora abitati dai proprietari (per gruppi di almeno 20 persone). Per info: [email protected]
Sabato, tutto il giorno: tre esperti della nota casa d’aste Dorotheum di Vienna saranno a disposizione per valutare gratuitamente oggetti antichi, quali mobili, oggetti d’arte, gioielli e quadri nella Pileria del riso del Castello di Sopra.
Sabato e domenica: “shopping days” a Cervignano del Friuli, con bus navetta che collega P.zza Indipendenza della cittadina con Strassoldo

Per ogni ulteriore informazione ed aggiornamenti di prega di consultare il sito www.castellodistrassoldo.it –
[email protected]

758