Webcam

Folkest: Istrago e Grop – Spilimbergo – 5 lug

- Grop Tradizional Furlan -Folkest, festival di confine. Un confine percorso dagli umori della MittelEuropa, fra la tradizione friulana e la scena musicale slovena. Un altro aspetto di interesse nel programma di Folkest 2009, che quest’anno si svolge con il sostegno della Regione Friuli-Venezia Giulia (assessorati  all’Istruzione e alla Cultura e alle Attività Produttive) e di  Fondazione Crup, Comune di Spilimbergo, Scuola Mosaicisti del  Friuli, l’alto patrocinio del Ministero Affari Esteri-Direzione  Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale, del  Ministero per la Cultura della Repubblica di Slovenia, della  presidenza della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, dell’Enit  (Agenzia Nazionale del Turismo) e l’indispensabile contributo di Assicurazioni Generali, Latterie Friulane, Utm-Unione Tipografica.
A Sedegliano, nella Corte Giacomazzi, sarà stasera di scena quel Grop Tradizional Furlan che da anni si dedica alla riproposta della tradizione regionale: polke, stajare, valzer canonici dell’area dell’alto Friuli (Carnia), dell’isontino e della Destra Tagliamento eseguiti da Vanni Floreani – cister, cornamusa; Gianfranco Lugano – fisarmonica; Franco Giacomuzzi – fisarmonica; Pierino Gori – chitarra, percussioni; Paolo Viezzi – contrabbasso; Silvio Pontelli – clarinetto. Questo concerto, espressamente concepito per Folkest in occasione del decennale di attività del Grop, si avvarrà infatti della presenza di ospiti, musicisti, amici… Sarà anche proiettato un video con le immagini degli esordi ed infine, chi vorrà, potrà ballare su di un apposito breâr, al suono degli strumenti della tradizione.
A Istrago, frazione di Spilimbergo, invece, un’autentica rivelazione: gli sloveni Beer Belly, con la loro rilettura molto particolare di alcune arie e danze della tradizione irlandese, in una sorta di grande festa della musica spontanea e festosa, che non ha confini e accomuna tutta la gente in un contagioso buonumore. Con Uros Kavcic – chitarra, banjo, mandolino, bouzouki, darabuka, voce; Miha Pinteric – fisarmonica, voce; Spela Jansa – violino, piano, tamburello, voce; Saso Krzisnik – mandolino, banjo, chitarra; Adrijan Novak – contrabbasso, voce il divertimento è assicurato
Cresce intanto l’attesa per il concerto-evento di mercoledì 8 a Udine, con il grande ritorno di Steve Winwood, uno dei più prestigiosi artisti in circolazione che ancora una volta Folkest è riuscito a portare sui propri palchi. Da non perdere assolutamente.

ISTRAGO (Spilimbergo)  ore 21,15   Piazza Regina Margherita
BEER BELLY  (Slovenia )
INGRESSO  LIBERO

SEDEGLIANO ore 21,15   Corte Giacomazzi
GROP TRADIZIONAL FURLAN  (Friuli )
INGRESSO  LIBERO
facebook

Lascia un commento

886