Bearzi

Forte ondata di calore sull’Italia fino a mercoledi’, poi temporali al Nord

E’ entrata nel vivo la più forte ondata di caldo dell’estate, e forse l’ultima. In queste ore infatti, spiega Antonio Sano’, del portale ”IlMeteo.it”, ”siamo sotto l’influenza di Stige, un imponente anticiclone africano che, come un fiume infernale in piena, sta trasportando aria caldissima dall’entroterra marocchino verso tutte le nostre regioni. Da oggi fino a mercoledì saranno giornate calde sia di giorno che di notte, e si soffrirà anche di notte . Le zone più calde con 40°C saranno l’Emilia, le aree tra Lazio e Toscana, il materano e la Puglia, alcune aree del Casertano in Campania e gran parte ella Sardegna interna. Roma toccherà i 40°C sia lunedì che martedì pomeriggio”. Ma gia’ nella stessa giornata di mercoledi’ primi temporali forti si affacceranno alle Alpi occidentali segnando un cambiamento. Giovedi’ infatti, sempre secondo le previsioni de ”IlMeteo.it”, ”una violenta linea temporalesca, una Storm Line, transiterà al nord, facendo crollare di 10°C le temperature sulla Valpadana, i venti diverranno occidentali più temperati con maestrale in Sardegna. Nei giorni successivi e soprattutto nel prossimo weekend il caldo si attenuerà anche al centro-sud, e il fine settimana e anche il Ferragosto trascorreranno all’insegna del clima estivo senza eccessi”

PREVISIONI PER OGGI, DOMENICA 4 AGOSTO 2013

Situazione: sull’Italia si rafforza la presenza di un’area di alta pressione determinando su quasi tutto il paese condizioni di stabilità atmosferica ed elevati valori di temperatura ed umidità. Tempo previsto fino alle 24 di oggi. Nord: addensamenti sulle aree alpine potranno dar luogo ad isolati rovesci temporali nel corso della tarda mattinata-pomeriggio; nubi medio alte in rapido transito sul resto del nord seguite da ampie schiarite; fenomenologia e nuvolosità in rapido e generale assorbimento tra il tardo pomeriggio e la serata. Centro e Sardegna: condizioni decisamente stabili con ampio soleggiamento su tutte le regioni sino a fine giornata, ad eccezione di qualche innocua nube pomeridiana sui rilievi più alti dell’Appennino abruzzese. Sud e Sicilia: il cielo sereno dominerà lo stato del tempo per l’intero periodo, salvo qualche locale annuvolamento pomeridiano sull’Appennino calabro. Temperature: in generale aumento, specie nei valori massimi che saranno compresi tra 36°C e 38°C su gran parte del territorio con punte anche di 40°C su Emilia Romagna, Puglia, Lazio, specie frusinate, e nelle zone interne del centro in generale. Le temperature, sia massime che minime, associate ad elevati valori di umidità potranno dar luogo a condizioni di disagio soprattutto sulle pianure del nord e nelle aree urbane. Venti: deboli di direzione variabile ovunque, a regime di brezza lungo le coste, ma con locali rinforzi dai quadranti settentrionali sulle coste del medio e basso Adriatico e sullo Stretto di Messina. Mari: da poco mossi a mossi l’Adriatico meridionale, lo Ionio ed il Tirreno centrale; da quasi calmi a poco mossi i restanti bacini.

PREVISIONI PER LUNEDI’

Nord: condizioni ancora decisamente stabili e soleggiate caratterizzate dal cielo limpido nonostante la temporanea formazione di qualche nube sulle montagne di confine durante le ore più calde della giornata. La nuvolosità tenderà comunque a diradarsi verso il tramonto. Centro e Sardegna: sole incontrastato e cielo terso domineranno lo stato del tempo sia sulle regioni peninsulari che sull’isola per tutto l’arco della giornata. Sud e Sicilia: cielo sereno atteso dalle prime ore del mattino fino a notte inoltrata. Temperature: ancora una giornata dominata da una generale onda di calore un po’ su tutte le regioni con valori compresi tra 36c e 40c. Le temperature, sia massime che minime, associate ad elevati valori di umidità potranno dar luogo a condizioni di disagio soprattutto sulle pianure del nord e nelle aree urbane. Venti: deboli di direzione variabile ovunque, a regime di brezza lungo le coste. Mari: in genere quasi calmi o poco mossi. Localmente mossi lo Ionio ed il Tirreno centrale

facebook

Lascia un commento

432