Fossati ad Aquileia – 17 lug

ivano_fossatiIl cartellone 2009 di “Tra Miti e Sorgenti” prevede tre concerti ed uno spettacolo di cabaret e partirà il 17 luglio da Aquileia (al Parco della Basilica, inizio alle 21.30) con l’attesissimo nuovo tour di uno tra i più grandi musicisti-intellettuali del nostro tempo, Ivano Fossati, autore genovese e interprete di canzoni memorabili che hanno attraversato la storia della canzone italiana Ivano Fossati nasce il 21 settembre 1951 a Genova.
La sua passione per la musica si manifesta da bambino: a otto anni inizia lo studio del pianoforte, strumento che diventerà fondamentale nella sua vita insieme alla chitarra elettrica . Dopo qualche esperienza con i gruppi rock-progressivi, incide il suo primo album nel 1971 (“Dolce acqua”) alla guida dei Delirium, con i quali conosce il primo grande successo nel 1972 grazie  al brano “Jesahel” che vende oltre un milione di singoli fra Italia e Europa, arrivando a essere un successo anche nel sud-est asiatico.
Dal 1971 ad oggi Fossati ha pubblicato 23 album.
Risale agli inizi degli anni Settanta la sua prima musica per il teatro (Emanuele Luzzati, Teatro della Tosse), attività che non si è quasi mai interrotta .
Ha scritto musiche per i film di Carlo Mazzacurati (“Il Toro”, “L’estate di Davide”, “La lingua del Santo” e “A cavallo della tigre”).
Ha collaborato con musicisti italiani e stranieri soprattutto dell’area jazz: Trilok Gurtu, Tony Levin, Enrico Rava, Uña Ramos, Riccardo Tesi, Guy Barker, Nguyen Le, e con i cantautori  Fabrizio De André, Francesco De Gregori, e il brasiliano Ivan Lins. Recentemente ha composto canzoni a quattro mani con Zucchero e Tiziano Ferro.
Ha scritto canzoni per molti grandi nomi della canzone italiana tra i quali Mina, Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Ornella Vanoni, Anna Oxa, Mia Martini, Loredana Bertè, Adriano Celentano.  Molti altri artisti hanno reinterpretato le sue canzoni e fra questi Laura Pausini, After hours, Marie Laforet.
Ha tradotto canzoni di Chico Buarque de Hollanda, Silvio Rodriguez, Djavan, Supertramp.
Nel 2001 ha pubblicato l’album strumentale “Not one word“ su etichetta Sony Classical. Sempre nel 2001 Einaudi pubblica il libro-intervista “Carte da decifrare” nella collana Stile Libero.
Nel 2004 Ivano Fossati vince la seconda edizione del Premio Amnesty Italia, con il brano “Pane e coraggio”  per aver meglio affrontato il tema dei diritti umani e nello stesso anno gli viene attribuito anche il premio Librex-Montale.
La casa editrice Giunti pubblica nel 2006 il libro “ Ivano Fossati – Il Volatore” di Andrea Scanzi.
Nell’ottobre 2008 esce “Musica moderna” disco che segna il passaggio di Ivano Fossati alla EMI Capitol. L’amore trasparente, contenuta in “Musica Moderna”, è la canzone appositamente scritta per la colonna sonora del film Caos Calmo, interpretato da Nanni Moretti e con la regia di Antonello Grimaldi: il brano è stato premiato con il David di Donatello e con il Nastro d’argento 2008 come miglior canzone originale.

Ivano Fossati nasce il 21 settembre 1951 a Genova.

La sua passione per la musica si manifesta da bambino: a otto anni inizia lo studio del pianoforte, strumento che diventerà fondamentale nella sua vita insieme alla chitarra elettrica . Dopo qualche esperienza con i gruppi rock-progressivi, incide il suo primo album nel 1971 (“Dolce acqua”) alla guida dei Delirium, con i quali conosce il primo grande successo nel 1972 grazie al brano “Jesahel” che vende oltre un milione di singoli fra Italia e Europa, arrivando a essere un successo anche nel sud-est asiatico.

Dal 1971 ad oggi Fossati ha pubblicato 23 album.

Risale agli inizi degli anni Settanta la sua prima musica per il teatro (Emanuele Luzzati, Teatro della Tosse), attività che non si è quasi mai interrotta .

Ha scritto musiche per i film di Carlo Mazzacurati (“Il Toro”, “L’estate di Davide”, “La lingua del Santo” e “A cavallo della tigre”).

Ha collaborato con musicisti italiani e stranieri soprattutto dell’area jazz: Trilok Gurtu, Tony Levin, Enrico Rava, Uña Ramos, Riccardo Tesi, Guy Barker, Nguyen Le, e con i cantautori Fabrizio De André, Francesco De Gregori, e il brasiliano Ivan Lins. Recentemente ha composto canzoni a quattro mani con Zucchero e Tiziano Ferro.

Ha scritto canzoni per molti grandi nomi della canzone italiana tra i quali Mina, Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Ornella Vanoni, Anna Oxa, Mia Martini, Loredana Bertè, Adriano Celentano. Molti altri artisti hanno reinterpretato le sue canzoni e fra questi Laura Pausini, After hours, Marie Laforet.

Ha tradotto canzoni di Chico Buarque de Hollanda, Silvio Rodriguez, Djavan, Supertramp.

Nel 2001 ha pubblicato l’album strumentale “Not one word“ su etichetta Sony Classical. Sempre nel 2001 Einaudi pubblica il libro-intervista “Carte da decifrare” nella collana Stile Libero.

Nel 2004 Ivano Fossati vince la seconda edizione del Premio Amnesty Italia, con il brano “Pane e coraggio” per aver meglio affrontato il tema dei diritti umani e nello stesso anno gli viene attribuito anche il premio Librex-Montale.

La casa editrice Giunti pubblica nel 2006 il libro “ Ivano Fossati – Il Volatore” di Andrea Scanzi.

Nell’ottobre 2008 esce “Musica moderna” disco che segna il passaggio di Ivano Fossati alla EMI Capitol. L’amore trasparente, contenuta in “Musica Moderna”, è la canzone appositamente scritta per la colonna sonora del film Caos Calmo, interpretato da Nanni Moretti e con la regia di Antonello Grimaldi: il brano è stato premiato con il David di Donatello e con il Nastro d’argento 2008 come miglior canzone originale.

Lascia un commento

758