Friulani nel Mondo: risorsa per lo sviluppo del Friuli

Adriano Luci e Piero Pittaro

Il rapporto tra i friulani emigrati nel mondo ed il Friuli è cambiato a fronte di friulani ormai di terza e quarta generazione che non possono che considerare il legame con la Piccola Patria in modo diverso dai loro padri. Il Friuli non è più la terra diretta di origine, ma un compendio di valori, di cultura e di storia cui far riferimento per ritrovare le radici di un percorso che ha portato i friulani ad essere parte attiva delle realtà in cui si sono inseriti assumendo anche ruoli di prestigio nelle istituzioni e nell’economia.
Di questa trasformazione hanno discusso il Presidente dell’Ente Friuli nel Mondo, Piero Pittaro, ed il Presidente di Confindustria Udine, Adriano Luci, che hanno convenuto sul ruolo che in questo diverso contesto può essere svolto dall’Ente.
Un particolare aspetto, su cui ha insistito il Presidente Luci, riguarda la possibilità che i Fogolars Furlans sono in grado di offrire per stabilire nuove relazioni tra le imprese friulane e quelle dei friulani nel mondo allargando le opportunità di cooperazione economica. Ed è questo anche un modo per valorizzare ciò che rappresenta la cultura friulana ed i suoi valori che nel lavoro e nell’impresa trovano una precisa espressione.
I friulani sono noti per essere di buoni principi, onesti e lavoratori. Sono caratteristiche importanti che vanno però traguardate nel mondo della globalizzazione e della discontinuità. A questi valori “storici” vanno aggiunti la fantasia, la creatività e l’imprenditorialità.
Non è senza significato, coma ha osservato il Presidente Luci, che Confindustria Udine, nell’ambito di una iniziativa comune con le Confindustrie di Gorizia e Pordenone, sia divenuto socio dell’Ente Friuli nel Mondo e che stia veicolando il periodico Realtà Industriale nelle sedi di tutti i Fogolars Furlan nel mondo dedicando in ogni numero un articolo specifico ai friulani che nel mondo si sono affermati nel campo dell’imprenditoria.
Ed è questo, come hanno conclusivamente sottolineato i due Presidenti Pittaro e Luci, un modo utile per rinsaldare l’identità del Friuli.

Lascia un commento

653