Friuli DOC 9-12 settembre 2021

Friuli DOC: l’immagine ufficiale della 27esima edizione come promozione del territorio

Con circa un mese d’anticipo rispetto alla data dell’inaugurazione, prevista per il 9 settembre,
il Comune di Udine svela i dettagli del messaggio che promuoverà la nuova edizione di Friuli DOC: un manifesto che vede protagonista un tappo di sughero con impressi il nome della manifestazione e l’angelo simbolo della città.

Completano il poster le indicazioni del luogo e delle date della manifestazione, oltre al marchio Friuli DOC associato al claim: “Le bontà di una terra, la bellezza di una città”

Non manca un riferimento alla coincidenza tra una delle giornate di Friuli DOC 2021 e il 798° compleanno della città.

L’idea è di riportare l’attenzione sui temi classici di Friuli DOC in quella che sarà la 27esima edizione dell’evento simbolo del territorio. Massimo focus sull’enogastronomia quindi con la convinzione che, puntare su uno degli elementi principali che oggi determinano la scelta di una destinazione turistica, rappresenti l’approccio migliore per portare a Udine un pubblico qualificato proveniente da molte regioni italiane, oltre che da Austria e Slovenia.

La comunicazione estenderà il messaggio a tutte le altre opportunità offerte dal capoluogo friulano a inizio settembre: dallo splendore del centro storico all’offerta museale, dall’artigianato tipico agli stand delle zone vicine al Friuli, dagli eventi culturali alle proposte delle più rinomate osterie udinesi.

“Friuli Doc è un appuntamento che trascende il perimetro dell’enogastronomia in senso stretto e ci proietta verso una dimensione complessiva del patrimonio culturale e identitario del Friuli e di Udine. L’appuntamento farà da cornice ai festeggiamenti per la Patria del Friuli e per il 798esimo compleanno della città. Il nostro obiettivo è rendere giustizia alla ricchezza del nostro panorama di storia e tradizioni e rendere questa kermesse una vetrina per dare lustro e visibilità a Udine. L’enogastronomia è un tassello imprescindibile nel mosaico culturale di una comunità”. 

Ha affermato il Sindaco di Udine, Pietro Fontanini.

“Il messaggio che vogliamo dare è quello di una città che, proprio perché rispetta con attenzione le regole di prevenzione, è pronta a girare pagina e ad offrire momenti di svago a tutti i suoi ospiti. Vogliamo sempre più diventare meta di riferimento per chi è alla ricerca di un’enogastronomia d’eccellenza, sapendo di potervi affiancare una proposta particolarmente attraente anche in tema di arte, architettura, storia e spettacolo.” ha dichiarato l’Assessore alle attività produttive, turismo e grandi eventi del Comune di Udine, Maurizio Franz.

1.490