Bearzi

Udine, dal 14 ottobre al 29 novembre, al centro di una riflessione internazionale sul futuro, con esperti internazionali a dialogo con il mondo produttivo e la società civile
Il programma completo lo potete leggere qui

#esserenuovi è l’hashtag della manifestazione

-Gli appuntamenti di OGGI, lunedì 14 ottobre-

– ORE 17.00 Sala Valduga – Camera di Commercio – piazza Venerio 8 – Udine

QUALE SAREBBE IL FUTURO MIGLIORE? – Conferenza pubblica

SERGIO ARZENI Direttore del Dipartimento per l’Imprenditorialità, le PMI e lo Sviluppo locale dell’OCSE, Parigi,
CLAUS KJELDSEN CEO del Copenhagen Institute for Futures Studies, Copenaghen
GIOVANNI DA POZZO Presidente della Camera di Commercio di Udine
modera il direttore del Messaggero Veneto Omar Monestier

-Programma di martedì 15 ottobre-

Due gli appuntamenti previsti per martedi 15 ottobre a Future Forum 2013. Alle ore 11, nella Sala Valduga della Camera di Commercio in piazza Venerio, una conferenza pubblica affronterà “La fine delle pensioni e il reddito di cittadinanza”. Richard Donkin, editorialista del Financial Time e saggista, è stato trattenuto a Londra e non potrà essere presente al Forum, perciò a dialogare con Andrea Fumagalli, economista all’Università di Pavia, sarà Antonio Vannuzzo, giornalista, responsabile della sezione Finanza & Mercati a Linkiesta. Con loro ci sarà anche Daniele Pitteri, docente Iulm di Milano e Accademia delle Belle Arti, esperto di comunicazione nonché Multimedia Manager di Friuli Future Forum, che presenterà “Envisioning Be new”, la mappa delle tendenze del futuro secondo i maggiori istituti di ricerca internazionale, ideata appositamente per Future Forum 2013 e di cui fornirà particolare focus sulle linee riguardanti il lavoro. Fumagalli presenterà invece le modalità, i costi e le opportunità di un diverso approccio al welfare, con l’idea dell’introduzione del Reddito Minimo Garantito, che per l’economista può essere una risorsa straordinaria per rilanciare l’industria, garantendo il rispetto dei diritti anche in una realtà economica che ha nella flessibilità un’esigenza ineludibile.
Alle ore 17, nella Sala dell’Economia della Camera di Commercio, Claus Kjeldsen Ceo del Copenhagen Institute for Future Studies sarà poi il protagonista di un workshop su “Le visioni sul futuro delle imprese del Copenhagen Institute for Futures Studies”.
Al centro del workshop le imprese, le Pmi che caratterizzato il tessuto industriale italiano ed europeo. La volontà di Kjeldsen e del Future Forum sarà quella di discutere i possibili percorsi che possano portare le imprese del territorio ad anticipare le tendenze e le tecnologie future. Questa è la sfida, e questo è il primo passo.

[N.B. Pitteri interverrà al posto di Donkin anche al workshop di mercoledì 16 alle ore 9, assieme a Francesco Venier, Direttore Executive MBA al MIB School of management, in cui si rifletterà su come lavoreremo (e vivremo) nel futuro]

facebook
533