PopSockets

Friuli: manovra di assestamento, 16 milioni per il lavoro

I 70 milioni di euro dell’assestamento di bilancio della Regione Friuli Venezia Giulia saranno finalizzati per quasi 16 milioni al comparto del Lavoro e della Formazione (contratti di solidarieta’ difensivi, politiche attive del lavoro, finanziamenti per sostenere crisi aziendali complesse, sostegno alla formazione primaria). La manovra e’ stata presentata oggi dal presidente della Regione, Debora Serracchiani, e dall’assessore alle Finanze, Francesco Peroni. Altri 16 milioni di euro saranno assegnati ai comparti dell’Istruzione, dell’Universita’ e per i servizi alle Famiglie. Altre poste riguarderanno inoltre le Attivita’ produttive, con la necessita’ di attribuire 2 milioni di euro alla Promotur (per l’apertura degli impianti nel corso dell’estate) ed 1,2 milioni di euro a TurismoFVG, per spese correnti e costi del personale. Una cifra di 6 milioni di euro, invece, sara’ destinata a capitoli quali i collegamenti ferroviari, quelli marittimi tra il Friuli Venezia Giulia e la Croazia, il sostegno alle locazioni per le persone in difficolta’, la manutenzione ordinaria delle viabilita’ (3,3 milioni), gli uffici della Motorizzazione civile, al sistema regionale della Protezione civile, anche a seguito delle ultime fasi di maltempo che hanno colpito la regione. Oltre 8 milioni di euro serviranno per l’abbattimento delle rette 2013 degli asili, per le scuole (4,2 mln. euro), per le Universita’ (1,5 mln.) e la ricerca (1,1 mln.), mentre al settore della Cultura, ”anzi – ha rilevato la presidente – ad evitare la perdita di 1.500 posti di lavoro, diretti od indotti, nelle attivita’ lavorative legati alla cultura”, saranno finalizzati 6 milioni di euro. Infine, 10 milioni di euro per chiudere la partita legata alla benzina agevolata 2013 e 6 milioni di euro per la copertura di spese di finanziamento della macchina regionale. (

facebook

Lascia un commento

443