Friuli Venezia Giulia orgoglioso di ospitare gli allenamenti della nazionale di sci alpino

“Il Friuli Venezia Giulia è orgoglioso di essere stato scelto per gli allenamenti della nazionale di sci alpino in vista delle Olimpiadi di Pechino. La presenza di atleti di tale livello sulle piste dello Zoncolan conferma la validità degli investimenti compiuti dalle Regione e l’attrattività delle nostre montagne, che si stanno rivelando ottimali per la preparazione degli azzurri”.
È questo il messaggio lanciato dagli assessori regionali alle Attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini e a Culture e Sport Tiziana Gibelli, che questa mattina hanno visitato il polo sciistico friulano e incontrato gli azzurri dello sci alpino Riccardo Tonetti, gigantista proveniente dal Trentino Alto Adige, e la slalomista tarvisiana Lara Della Mea, assieme ai tecnici Giancarlo Bergamelli e Walter Girardi. Gli atleti hanno confermato il proprio apprezzamento per la qualità delle piste dello Zoncolan e per l’accoglienza dimostrata loro da parte della comunità del Friuli Venezia Giulia e da PromoturismoFVG.
Gli assessori hanno quindi auspicato che “la presenza degli azzurri in Friuli Venezia Giulia sia di buon auspicio per le sfide che li attendono tra pochi giorni in Cina” e rivolto un in bocca al lupo particolare alla “nostra” Lara della Mea.
Incontrando i sindaci di Sutrio e Ravascletto e i rappresentanti della locale Comunità montana, Bini e Gibelli, assieme ai vertici di PromoturismoFVG e al vicepresidente del Consiglio regionale Stefano Mazzolini hanno quindi fatto il punto della situazione degli impianti e confermato la volontà della Regione di continuare a investire sulla montagna friulana.
L’assessore Bini ha ribadito che “lo Zoncolan si conferma la meta preferita dello sci alpino in Friuli Venezia Giulia: è stato il primo, dei sei poli montani gestiti da PromoTurismoFVG, a superare il milione di passaggi, il 23 gennaio, e ieri ha raggiunto anche i 100mila primi ingressi. La nuova seggiovia Giro d’Italia, recentemente inaugurata, consente una gestione ottimale dei flussi, alleggerendo così le seggiovie Valvan e Cuel d’Ajar: le code agli impianti, nonostante gli afflussi nei festivi superino con regolarità i 4.000 primi ingressi quotidiani, non si sono mai verificate”.
L’assessore alle Attività produttive e Turismo ha quindi sottolineato che “la preparazione delle piste sullo Zoncolan ha registrato un ulteriore salto di qualità grazie all’investimento da oltre due milioni di euro che ha consentito l’acquisto dei nuovi mezzi battipista e l’aggiornamento dell’impianto di innevamento. Inoltre le varianti alle piste 3 e 4 sono molto apprezzate dall’utenza”.
Bini e Gibelli hanno poi elogiato il lavoro svolto dalle scuole sci presenti sul territorio, “che è costante e di qualità e la risposta da parte degli utenti è decisamente positiva”. Inoltre hanno anche sottolineato che “molte squadre nazionali scelgono lo Zoncolan come sede di allenamenti importanti, selezionando alcune piste con caratteristiche tecniche simili ai tracciati più difficili del circo bianco. Un valore aggiunto di tutto rispetto per la nostra regione”. 

335