Bearzi

FVG-SLO: TUTELARE RUOLO CONSOLATO ITALIANO DI CAPODISTRIA

Trieste, 02 giu – In una lettera inviata al ministro degli
Affari esteri e della Cooperazione internazionale Paolo Gentiloni
dalla presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani,
viene richiesta attenzione per la situazione venutasi a creare a
carico del Consolato generale d’Italia a Capodistria (in
Slovenia), in considerazione del recente annuncio di un mancato
rinnovo del contratto d’affitto dello storico Palazzo Vianello,
sede della rappresentanza consolare italiana sin dal 1957.

Nell’informativa al ministro viene messo soprattutto in luce il
ruolo del Consolato Italiano di Capodistria, definito
insostituibile punto di riferimento per la Comunità nazionale
italiana presente nel Litorale sloveno e per i tanti cittadini
del Friuli Venezia Giulia e più in generale del nostro Paese.

In questo senso la presidente della Regione ha segnalato al
ministro l’esigenza di tutelare un “presidio” il cui significato
viene a travalicare anche gli aspetti meramente
burocratico-funzionali di una sede consolare.
ARC/RM

Powered by WPeMatico

facebook
422