Genoa-Udinese 2-2 friulani con le unghie per un pari giusto – le PAGELLE

Velazquez rivoluziona l’Udinese confermando la difesa a 3 con Opoku Troost Ekong e Samir con Musso che rileva Scuffet in porta. A centrocampo confermato Pussetto a destra e Larsen a sinistra. A centrocampo Behrami gioca centrale con Barak e Fofana mezzala e Mandragora in panchina. De Paul sostiene Lasagna unico attaccante. I bianconeri partono con buon carattere e combattono palla su palla accumulando tre ammonizioni jn 25 minuti. Il gol del Genoa arriva al 28 con un rigore provocato da una uscita folle di Musso che stende Bessa. Nella ripresa l’Udinese tenta di reagire e trova il pari con un gran colpo di testa dj lasagna su cross dj de paul. Passano due minuti e il Genoa torna avanti con un gol di Romero su conseguenze di jn calcio d’angolo. Ancora tre minuti e de paul si inventa un tiro a giro dal limite che finisce in rete

MUSSO 5 brutto errore all’esordio ma anche un bell’intervento

OPOKU 5,5 Bessa ha un altro passo. Triturato. Si riprende nel secondo tempo

EKONG 6,5 come atlante regge il mondo da solo

SAMIR 6 regge anche se l’avversario è impegnativo

PUSSETTO 6 totalmente fuori ruolo. Fa quel che può ma è uno su cui investire

FOFANA 6 qualche fiammata in una polveriera bagnata

BEHRAMI 6 scoglio davanti alla difesa

Dal 60 esimo TER AVEST 6

BARAK 5,5 dove sei finito?

Dal 78 esimo MANDRAGORA sv

LARSEN 6,5 migliore dei friulani

DE PAUL 6,5 accentrato sembra meno efficace. Gol da antologia

LASAGNA 6 un gran goal dj testa e tanti movimento ma gli mancano palloni giocabili

955