Bearzi

Gioco online, la situazione in Italia

Il gioco d’azzardo è un fenomeno che ha sempre fatto parte degli usi e costumi di numerose civiltà mondiali. Dall’inizio del presente secolo, tuttavia, i numeri del mercato mondiale stanno assumendo proporzioni sempre più rilevanti in termini di volumi di gioco. Il mercato dei giochi italiano si colloca ai primi posti nella classifica mondiale per quanto riguarda il volume di affari prodotto, che va a sua volta a remunerare la filiera e l’erario.
Dati alla mano, si stima che il valore dell’industria dei casinò in Italia, (www.casinomondo.it) superiore ai 100 miliardi di euro nel nostro Paese. Quello del gioco online è un tipo di intrattenimento che non da spazio a tempi morti, si tratta di un modo di giocare veloce e soprattutto facile.
La Spesa pro-capite annuale calcolata sulla popolazione attiva in Italia nel gioco d’azzardo arriva a una media di 419,44 euro.
Grazie al sempre crescente accesso alla rete tramite smartphone e tablet, l’utilizzo dei siti dei casinò online sono una parte importante del traffico in rete.
Secondo le stime e elaborazioni di Agimeg, gli italiani rispetto al 2017 nel 2018 hanno tenuto una spesa che si è stabilizzata. Il 45% del totale deriva dalla spesa degli apparecchi come Vlt e Slot Machine (www.casinomondo.it/slot-machine)

Nel 2017 gli italiani hanno speso 96 miliardi di euro nel gioco tra Gratta & Vinci, lotterie, Lotto, Superenalotto, scommesse, Totocalcio, macchinette, ippica, bingo e gioco online.
Nel mese di febbraio, secondo i dati Adm, gli italiani hanno speso 61,4 milioni di euro per il casinò online. Vi è stata una crescita del 11,9% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.
L’Istat nel 2018, ha realizzato un identikit del giocatore medio italiano. Si tratta di uomini con un’età che varia tra i 24 e i 35 anni. Il mezzo più utilizzato è lo smartphone e il tablet.
Per questo motivo sempre più i casinò online hanno sviluppato delle interfacce grafiche fruibili su piattaforme mobili, sempre disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Nel corso degli ultimi 2 anni sono cambiate le modalità di gioco. Sono inoltre state fatte numerose campagne di informazione sul gioco responsabile per tutelare il giocatore.
Molto spesso i casinò online per incentivare l’iscrizione alle loro piattaforme regalano dei bonus subito fruibili dal giocatore. Ma in che momento della giornata si accede alla rete per collegarsi alle piattaforme digitali di gioco? Durante le pause pranzo lavorative è molto comune l’utilizzo del tablet, come durante gli spostamenti in treno o quando ci sono dei momenti liberi tra un’impegno e un’altro.
Altri casinò online consentono agli utenti meno esperti che non vogliono perdere soldi di giocare gratuitamente tramite versioni dimostrative.


facebook
539