Bearzi

Giornata della Memoria, entra nel vivo il calendario di eventi

shoahCon l’avvicinarsi del 27 gennaio, giorno che dal 2000 celebra la Giornata della Memoria, in ricordo dell’anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, entra nel vivo la rassegna organizzata dal Comune di Udine proprio per la Shoah. Il prossimo appuntamento è in programma mercoledì 25 gennaio alle 17.30 in sala Ajace con un incontro dedicato al libro di don Guglielmo Biasutti “Ebrei e cattolici in Italia”, edito a Udine nel 1937, in pieno ventennio fascista.

Giovedì 26 gennaio alle 20.30 nella parrocchia di San Pio X si parlerà invece di “Luoghi e storie fra deportazioni e campi di concentramento”, con interventi di Giorgio Ganis, Elio Varutti e Tiziana Menotti. Sempre giovedì 26 alle 20.45 al teatro Nuovo andrà in scena “Bucefalo il pugilatore”, spettacolo teatrale scritto, diretto e interpretato da Alessio De Caprio con Fabio Raspa alla fisarmonica. Il pubblico rivivrà le vicende di Lazzaro Anticoli detto Bucefalo, ebreo romano, venditore ambulante, pugile per passione il cui destinò si infrangerà nel 1944 alle Fosse Ardeatine.

Anche quest’anno poi, grazie alla collaborazione con il Cec, non manca una proposta cinematografica. Nel pomeriggio e la sera di giovedì 26 e venerdì 27 gennaio, infatti, il Visionario ospiterà la proiezione de “Il viaggio di Fanny”, film di Lola Doillon che racconta, nella Francia occupata, la storia di una ragazzina ebrea tredicenne, costretta alla fuga verso la Svizzera senza i propri genitori. La mattina di venerdì 27, alle 9.30, è in programma uno spettacolo riservato alle scuole (per info e prenotazioni: [email protected]).

La rassegna, coordinata dall’assessorato alla Cultura del Comune, è realizzata in collaborazione con Aned, associazione Italia-Israele, Cec, cooperativa Varianti, fondazione Teatro Nuovo, parrocchia di San Pio X e Teatro Club Udine.

 

#eventi

shoahCon l’avvicinarsi del 27 gennaio, giorno che dal 2000 celebra la Giornata della Memoria, in ricordo dell’anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, entra nel vivo la rassegna organizzata dal Comune di Udine proprio per la Shoah. Il prossimo appuntamento è in programma mercoledì 25 gennaio alle 17.30 in sala Ajace con un incontro dedicato al libro di don Guglielmo Biasutti “Ebrei e cattolici in Italia”, edito a Udine nel 1937, in pieno ventennio fascista.

Giovedì 26 gennaio alle 20.30 nella parrocchia di San Pio X si parlerà invece di “Luoghi e storie fra deportazioni e campi di concentramento”, con interventi di Giorgio Ganis, Elio Varutti e Tiziana Menotti. Sempre giovedì 26 alle 20.45 al teatro Nuovo andrà in scena “Bucefalo il pugilatore”, spettacolo teatrale scritto, diretto e interpretato da Alessio De Caprio con Fabio Raspa alla fisarmonica. Il pubblico rivivrà le vicende di Lazzaro Anticoli detto Bucefalo, ebreo romano, venditore ambulante, pugile per passione il cui destinò si infrangerà nel 1944 alle Fosse Ardeatine.

Anche quest’anno poi, grazie alla collaborazione con il Cec, non manca una proposta cinematografica. Nel pomeriggio e la sera di giovedì 26 e venerdì 27 gennaio, infatti, il Visionario ospiterà la proiezione de “Il viaggio di Fanny”, film di Lola Doillon che racconta, nella Francia occupata, la storia di una ragazzina ebrea tredicenne, costretta alla fuga verso la Svizzera senza i propri genitori. La mattina di venerdì 27, alle 9.30, è in programma uno spettacolo riservato alle scuole (per info e prenotazioni: [email protected]).

La rassegna, coordinata dall’assessorato alla Cultura del Comune, è realizzata in collaborazione con Aned, associazione Italia-Israele, Cec, cooperativa Varianti, fondazione Teatro Nuovo, parrocchia di San Pio X e Teatro Club Udine.

 

#eventi

Powered by WPeMatico

facebook
431