Bearzi

Giovane morto in Rave Party: proseguono indagini, domani autopsia


Proseguono serrate, senza escludere alcuna ipotesi, le indagini sul rave party organizzato a Ferragosto, sulle sponde del Tagliamento, a Rivis di Sedegliano (Udine), in cui ha perso la vita il giovane Marco Guarini, 26 anni di Azzano Decimo (Pordenone), stroncato da un arresto cardiocircolatorio probabilmente provocato da un mix di alcol e stupefacenti. Coordinati dal pm Claudia Danelon, i Carabinieri di Udine stanno identificando e ascoltando tutti i partecipanti alla festa improvvisata con un passaparola via cellulare. Al rave pare ci fossero una sessantina di ragazzi, molti dei quali si sono dileguati quando Guarini si è sentito male, prima dell’arrivo di soccorsi e forze dell’ordine. Intanto domani il medico legale Lorenzo Desinan effettuerà l’autopsia per chiarire le esatte cause del decesso. La Procura ha disposto anche che vengano eseguiti gli esami tossicologici per capire se e quali sostanze abbia assunto il giovane.

facebook

Lascia un commento

510