Bearzi

Giovedì 8 ottobre visita GRATIS Casa Moderna in Fiera a Udine

L’edizione di quest’anno, visitabile fino a domenica 11 ottobre, “è lo start up di un progetto di rivisitazione dell’evento e del modo di concepire e fare fiere – ha affermato l’AU della Fiera Lucio Gomiero – indipendentemente dai futuri riassetti delle fiere regionali e dalle difficoltà imposte dalla pandemia che, di fatto, ha solo accelerato il cambiamento ormai ineluttabile del mondo delle fiere.
Casa Moderna 2020 è un’edizione speciale che esplora nuovi scenari di convivenza tra 2 piattaforme fieristiche digitali e fiere fisiche per valorizzare ulteriormente la filiera regionale casalegno-arredo attraverso innovazione, design e sostenibilità”.

Nei padiglioni di CASA MODERNA ci sono aree espositive tematiche create nelle precedenti edizioni come Casa Biologica e Casa Sicura e ai quali si è recentemente aggiunta Casa Verde: risposte che hanno assecondato e preceduto esigenze sempre più attuali. Il percorso di CASA MODERNA prosegue sondando e approfondendo tematiche che diventano centrali in questa edizione.

L’accesso in Fiera avviene dall’ingresso ovest e si esce dall’ingresso sud; oltre all’accredito/registrazione, è prevista la misurazione della temperatura, l’uso di gel igienizzante e l’utilizzo corretto della mascherina. Dal lunedì al giovedì PREVIA REGISTRAZIONE ON-LINE su www.promocasamoderna.it INGRESSO GRATUITO

Orari apertura: da lunedì a venerdì 14.30 – 20.00
sabato e domenica 10.00 – 20.00

Novità e anteprime dell’arredo – design proposte negli stand
Innanzitutto una forte “contaminazione” di colori e materiali. Le finiture cromatiche seguono un percorso emozionale dove le serigrafie estetiche vengono riportate su carte da parati, muri, pareti, tappeti fino ad arrivare ai tessuti. Serigrafie di toni morbidi e accesi vengono riportate anche sul
tessile di alta moda. Le serigrafie vengono proposte in fiera su salotti, pareti, tappeti e complementi.
Forte ritorno dei materiali naturali come il legno, il ferro e la pietra miscelati insieme col cemento. Come spiega Claudio Bertolutti, imprenditore ed espositore, verranno proposti prodotti della zona living e della zona notte con frontali ante e cassetti in vero cemento steso a mano.
Grande ritorno alle lavorazioni artigianali (come ad esempio tagli ed innesti a 45°) e una grande cura del particolare in senso estetico, ma anche e soprattutto qualitativo. I volumi degli elementi componibili vengono rivisitati per ottimizzare gli spazi.
La cura e l’attenzione a tutti i dettagli, dalla progettazione allo sviluppo del progetto, trovano un solido alleato nella tecnologia applicata a particolari render di alta definizione utilizzati da Casa Evolution, azienda molto concentrata sui colori e finiture di nuovi prodotti esposti in fiera e non
ancora presenti sul mercato.

Home Office & Space School, Wellness Indoor e Outdoor, Cooking.
La quarantena obbligatoria legata all’emergenza coronavirus ci ha fatto capire come per resistere all’isolamento serva una sfida globale, che abbracci sostenibilità, sicurezza, stili di vita, abitudini e spazi. In questi mesi ci siamo accorti dell’importanza dell’ambiente domestico, dopo averlo vissuto per anni quasi come un albergo, riducendolo all’essenziale, perché la vita era fuori, per strade e piazze, e svuotandolo di servizi. L’effetto movida ha condizionato il rapporto con l’abitazione, salvo poi riscoprire le scale, utili anche per l’esercizio fisico, il giardino, il balcone terrazzato, le stanze ben delimitate per poter applicare la didattica online e lo smart working, elementi – questi ultimi – che rivedono le moderne zone living tipo open space. Il forno e la cucina, la scuola, l’ufficio, la palestra rientrano nelle nostre case rivisitandole e mutando il nostro modo di viverle.
Cluster Arredo FVG (1082 localizzazioni attive e un fatturato annuo di 3,4 mld di euro) porta in fiera un contributo di conoscenza ed esperienza nel settore legno – casa – arredo con un’area espositiva che mette in risalto la qualità, le nuove frontiere e la dinamicità della manifattura arredo regionale. Udine e Gorizia Fiere, per raccontare come viene ridisegnato lo spazio vitale nella casa, organizza tre Focus in collaborazione con Cluster Arredo.

Digital Virtual Area: Casa Moderna moves into the Future.
La ripresa post Covid-19 cambia scenari e prospettive su tutti i fronti e in tutti i settori. Compreso quello fieristico, che se da sempre è stato lo specchio dell’andamento dell’economia, dei consumi e delle tendenze, oggi lo è ancora di più. Oltre a fotografare lo stato di fatto, l’evento fieristico
deve, per sua natura e missione, spingersi oltre, tracciare prospettive, proporre opportunità per il futuro, creare connessione e scambio tra le due componenti che creano e influenzano il mercato: domanda e offerta.
Promossa dalla Camera di Commercio di Pordenone ed Udine e da Udine e Gorizia Fiere, nel padiglione 6, ci sarà la DIGITAL VIRTUAL AREA /CASA MODERNA MOVES INTO THE FUTURE. Un’ anteprima di quella che sarà un’evoluzione del processo in atto in molte fiere, già prima della
pandemia e che è stato accelerato dalla nuova situazione: lo sviluppo di piattaforme fieristiche digitali che si affiancano alle fiere fisiche.
Nella digital virtual area, il pubblico può fare un assaggio di una Casa Moderna che muove verso il futuro con 5 stand online visitabili dalle postazioni.
A far sperimentare ai visitatori questo nuovo modo di fare fiera ci saranno alcuni nomi d’eccellenza della produzione di cucine, quali Snaidero e Veneta Cucine, tre importanti retailer di mobili Bertolutti, Bergamin e Cumini e, sotto l’egida del Cluster Legno Arredo Casa, un’azienda
leader dei mobili per la casa Calligaris, una delle più importanti ditte di produzione di sedute del distretto manzanese la Blifase e la DVO, dinamica azienda friulana di mobili per ufficio.



facebook
752