Bearzi

Gli atleti giamaicani si congedano da Lignano

Si congedano da Lignano con il botto i super atleti giamaicani, a conclusione dell’ottavo stage estivo del Team Top Mondiale, che ha preso il via con l’organizzazione della Nuova Atletica dal Friuli a partire dal 2006 nella cittadella balneare friulana e che ospita l’annuale Meeting Internazionale di Atletica Leggera Sport Solidarietà.

Il Meeting di venerdì scorso a Bruxelles, infatti, dove ha corso uno strepitoso 100m in 10”72, a un solo centesimo dalla miglior performance dell’anno, ha suggellato la conquista, peraltro assicurata in anticipo già al precedente Meeting di Zurigo, del Trofeo della Diamond League, da parte della velocista Shelly-Ann Fraser, facendo così il poker di successi con le tre medaglie d’oro ai Mondiali di Mosca sui 100, 200 e 4x100m.

La ventiseienne atleta caraibica, ormai adottata insieme al suo team, da Lignano e dalla Regione Friuli V.G. e numero uno planetario assoluto dell’atletica al femminile, che fa il pari con Bolt, in versione maschile, è anche testimonial solidale del Meeting e del Comitato Sport Cultura Solidarietà per sostenere la causa della disabilità. La corsa dei 50m a Lignano il 16 luglio, durante il Meeting Sport Solidarietà, e l’anno precedente sui 100m con il record della manifestazione, la dice lunga, come afferma il patron dell’evento e creatore del progetto Team Top Mondiale, Giorgio Dannisi, sulla “grande disponibilità di questo personaggio incredibile per l’immenso talento sportivo ma anche per la solarità, la gioiosità e la convinta partecipazione solidale di cui ormai da diverse stagioni siamo diretti testimoni”.

Il team giamaicano, che da giugno a questo week-end ha fatto base all’Hotel Fra i Pini con una ventina di atleti e si è allenato negli impianti sportivi messi a disposizione dal Comune di Lignano, ha centrato a Bruxelles altri due podi con Nesta Carter, terzo in 9”94, bronzo ai mondiali di Mosca sui 100m e oro nella 4x100m con Bolt, e con Carrie Russell, terza in 10”99, oro nella 4x100m ai mondiali e vincitrice dell’ultimo Meeting Internazionale della stagione a Rieti di domenica scorsa (8 settembre).

Prima della partenza per la Giamaica c’è stata a Lignano una semplice ma significativa cerimonia. A Shelly-Ann Fraser, alla presenza per il Comune del Vicesindaco Vico Meroi, è stato consegnato il “Premio Melograno d’Argento per il Sociale”. Da tre anni il Comitato Sport Cultura Solidarietà assegna questo riconoscimento suddiviso in 4 sezioni: Giovani, Onlus, Imprenditori e Testimonial che in vario modo si distinguono per il loro impegno a sostegno di cause socio-solidali. E per la sezione testimonial, Giorgio Dannisi, che presiede il Comitato, ha consegnato alla velocista il riconoscimento 2013 (sarà consegnato in seguito anche ad Alessia Trost), oltre ad una targa all’allenatore Vincent S. Francis che, grazie agli atleti da lui preparati, ha portato in questi anni in Friuli V.G. decine di medaglie fra rassegne mondiali e olimpiche.

I due premiati hanno avuto parole di grande apprezzamento per la città che li ospita, per il Meeting di Lignano, e per tutto quanto gli ruota intorno dal punto di vista della solidarietà, e naturalmente per la famiglia Vaccari dell’hotel Fra i Pini, che accudisce, nel vero senso della parola, questo speciale team.

Foto: da sinistra il Vicesindaco di Lignano Vico Meroi, l’allenatore giamaicano Vincent S. Francis, Shelly-Ann Fraser con il Melograno d’Argento per il Sociale, Giorgio Dannisi e Pierantonio Vaccari.

In primo piano i trofei della Fraser: le 3 medaglie d’oro dei mondiali di Mosca e il Trofeo della Diamond League 2013.

facebook
436