Bearzi

Godia: al via l’edizione 2020 della Sagra delle Patate

Dal 28 al 30 agosto e dal 3 al 6 settembre ritornano i celebri gnocchi , frico e altre specialità. E le misure imposte dal Covid sono l’occasione per lanciare lo “Gnocchi Drive” con prenotazione online

C’è voluto tanto lavoro organizzativo, ma i volontari ci hanno creduto e ora siamo ai nastri di partenza: si terrà infatti anche quest’anno la Sagra delle Patate di Godiadal 28 al 30 agosto e dal 3 al 6 settembre. “Non è stato un percorso facile – spiega Luca Tonutti, presidente del Comitato festeggiamenti –: anzi, ci siamo trovati a chiederci se, in un momento così delicato, fosse davvero opportuno fare una sagra. E la risposta che ci siamo dati è stata sì, perché è importante dare alla comunità il segnale che è possibile riprendere le attività, e soprattutto che è possibile farlo nel rispetto delle misure di sicurezza”.

La 44ma edizione della Sagra sarà infatti in parte diversa da quelle passate, appunto per contrastare il rischio di contagio. Sarà infatti possibile accedere soltanto attraverso tre ingressi, dove i volontari regoleranno il flusso degli ospiti affinché non sia mai superata la capienza massima dell’area; e il servizio avverrà al tavolo, così da evitare affollamenti ai chioschi. Perché però nessuno abbia ad aspettare troppo o a rimanere a bocca asciutta, i volontari hanno fatto quest’anno un ulteriore sforzo organizzativo: presso il parcheggio della scuola primaria Giuseppe Mazzini sarà infatti attivo lo “Gnocchi Drive”, dove sarà possibile ritirare gnocchi e frico freddi da riscaldare comodamente a casa, ordinandoli altrettanto comodamente entro il giorno prima sul sito www.sagradigodia.it. Sempre a questo scopo, anche gli orari della cucina sono stati estesi: la domenica rimarrà infatti chiusa per la pausa pomeridiana solo dalle 16 alle 16.30, mentre lo “Gnocchi Drive” sarà attivo dalle 18 alle 22 il venerdì e sabato, e dalle 11 alle 22 la domenica, oltre che dalle 19 alle 22 di giovedì 3 settembre.

A subire qualche inevitabile ripercussione è stato il calendario degli eventi: non tanto e non solo per le limitazioni imposte alle attività come il ballo, ma soprattutto perché – spiegano gli organizzatori – si è preferito recuperare spazio da destinare ai tavoli così da distanziarli, “sacrificando” quello dedicato a concerti e danze. Rimangono comunque confermate la cerimonia di taglio del nastro alla presenza delle autorità, venerdì 28 alle 19.30; la messa in onore del patrono S. Antonio alle 10.30 di domenica 6 settembre con la processione; la premiazione dello storico concorso “La patata più pesante” lo stesso giorno alle 12; mentre la sera alle 21.30, novità di quest’anno, ci sarà l’estrazione della lotteria.

“Sicuramente sarà una bella sfida – ammette Tonutti –, perché controllo dei flussi, servizio al tavolo e allo Gnocchi Drive richiedono un impegno maggiore rispetto agli scorsi anni da parte dei volontari. E il fatto che siamo riusciti a definire tutto solo a pochi giorni dalla data di inizio è significativo di quanto lavoro organizzativo c’è stato dietro. Ma ci crediamo, e siamo certi di ricevere una buona risposta da parte del pubblico; il che significa non solo esserci, ma anche tenere un comportamento responsabile per garantire la sicurezza propria e degli altri sotto il profilo sanitario”.

La Sagra di Godia vi aspetta dunque con il suo ricco menù di gnocchi e specialità alla griglia e al forno, dal 28 al 30 agosto e dal 3 al 6 settembre; a partire dalle 18 del venerdì e del sabato, dalle 10.30 della domenica, e dalle 19 di giovedì 3. Tutte le informazioni sono disponibili su www.sagradigodia.it e sulla pagina Facebook. Si ricorda che per accedere all’area festeggiamenti e allo Gnocchi Drive è obbligatoria la mascherina.

facebook
1.697