Bearzi

Gorizia: a Romans la rievocazione “Ai confini del regno” – 20/22 maggio 2016

253b6d54AMF_0772-wIl tema dell’edizione 2016 sarà “Ai Confini del Regno”, e sarà incentrato sulla vita e gli avvenimenti nell’antica fara di Romans e nel Ducato del Friuli: questo per dar risalto al trentesimo anniversario dalla scoperta della grande necropoli longobarda rinvenuta nelle campagne di Romans d’Isonzo nel lontano 1986. La rievocazione continuerà a tenersi nella suggestiva area dei laghetti Fipsas di Romans d’Isonzo sita in Viale Trieste, dove saranno anche allestiti un’area conferenze, un’area ristoro ed un’area didattica per bambini e ragazzi.

Romans Langobardorum si presenta ormai come la più grande rievocazione storica longobarda presente sul territorio italiano.

Un grande campo storico attorno al lago, conferenze, spettacoli ed esibizioni di combattimento, dimostrazioni di arcieria a cavallo e piedi, attività e laboratori didattici, visite guidate, valorizzazione del parco didattico presso la Necropoli, cucina Longobarda e chiosco fornito di specialità dell’epoca, musica dal vivo e un mercato dell’antico saranno i punti di forza di questo evento. La rievocazione vedrà la partecipazione di 12 gruppi di rievocazione storica provenienti dall’Italia e dall’estero, con oltre un centinaio di rievocatori storici presenti

 
Programma:

Venerdì 20 maggio 2016

Ore 20’00 – Area Conferenze – Inaugurazione della rievocazione storica e dello spazio espositivo

Ore 20’30 – Area Conferenze – Conferenza “Vicini scomodi? Longobardi, Slavi e Avari nel Friuli altomedievale (VI-VIII secolo)” a cura del Dott.Leonardo Sernagiotto

Sabato 21 maggio 2016

Ore 10’00 – Apertura campo storico (scene di vita da campo ed esercitazioni d’arme lungo tutta la giornata)

Dalle 10’00 alle 12’00 – Municipio – Apertura sala espositiva sui reperti longobardi

Ore 10’00 – Parco Didattico – Attività archeologica con le scuole di Romans a cura del Dott. Cristiano Brandolini

Dalle 14’30 alle 15’30 – Area laghetto – Possibilità di provare il tiro con l’arco e il tiro con la scure longobarda

Ore 16’00 – Area laghetto – Matrimonio longobardo

Ore 16’30 – Area laghetto – Esibizione d’arme legate alle dimostrazioni di valore degli arimanni in onore delle nozze

Ore 17’00 – Area chioschi – Laboratorio didattico per bambini

Ore 17’30 – Area Conferenze – Conferenza “Il Ducato del Friuli, tra Bisanzio e Pavia” a cura del Dott. Nicola Bergamo

Ore 18’30 – Arena spettacoli – Esibizione d’arme “L’invasione avara del 610 – Il Friuli brucia”

Ore 21’00 – Area laghetto – Rito funerario Longobardo – sepoltura del guerriero della tomba 124 di Romans d’Isonzo

Ore 21’45 – Area Conferenze – Concerti de: “Porci Comodi” e “Animal House”

Ore 24’00 – Chiusura Campo Storico

Domenica 22 maggio 2016

Ore 10’00 – Apertura campo storico (scene di vita da campo ed esercitazioni d’arme lungo tutta la giornata)

Ore 10’00 ed ore 10’30 – Area laghetto – Visite guidate lungo il campo storico (due turni di partenza)

Ore 10’30 – Area laghetto – “Alla ricerca dei reperti longobardi” attività didattica per bambini e ragazzi

Dalle ore 14’00 alle ore 15’00 – Area laghetto – Possibilità di provare il tiro con l’arco e il tiro con la scure longobarda

Ore 15’00 – Arena spettacoli – Esibizione d’arme “L’invasione longobarda, la fuga del patriarca da Aquileia a Grado”

Ore 16’00 – Area laghetto – Esibizione d’arme e spettacolo basato sulla liberazione degli schiavi

Ore 17’00 – Area Conferenze – Conferenza “1986-2016: storia della necropoli di Romans” a cura della dott.sa Annalisa Giovannini, del gruppo di ricerca “I Scussons” e del dott.Michele Calligaris

Ore 18’00 – Area Conferenze – Chiusura della rievocazione storica, premiazioni e ringraziamenti

facebook
1.281