Bearzi

Gorizia: Contea, storia, cultura ed enogastronomia, rievocazione del 1001

Sarà un nobile vero a inaugurare la prima edizione dell’evento “Contea” e lo farà, insieme al suo seguito, attraverso una rievocazione in abiti medievali che ripercorrerà il momento in cui il nome di Gorizia si affacciò per la prima volta nella storia ufficiale.

Alla presentazione della manifestazione, che intreccia storia, cultura ed enogastronomia,  sarà presente anche il presidente della giunta regionale Massimiliano Fedriga avrà luogo, a partire dalle 18, ai Giardini pubblici, nella Tenda Mainardo.

“Siamo di fronte a un’iniziativa che diventerà un punto fermo nella programmazione annuale degli eventi goriziani- rimarca il sindaco, Rodolfo Ziberna, che ha presentato oggi le ultime novità insieme agli assessori Fabrizio Oreti, Marilena Bernobich e Stefano Ceretta mentre l’assessore Roberto Sartori  era impegnato nella commissione per le misure sulla sicurezza -, perché valorizza la storia di questo territorio nei suoi vari aspetti enfatizzando una delle sue caratteristiche principali, ovvero l’intreccio con altre aree, storie, culture e cucine europee. Nessun’altro confine come quello goriziano riesce a essere compendio della storia d’Europa e, in questo, si incastra perfettamente la candidatura a capitale europea della cultura di Nova Gorica e Gorizia ma anche quella a patrimonio Unisco del Collio –Brda.

Sia il programma culturale sia quello enogastronomico rispecchieranno questa filosofia, con gli inevitabili e sempre graditi sconfinamenti”.

Tanti gli ospiti nel Villaggio della mente, da Valerio Massimo Manfredi a Paolo Mieli, da Angelo Floramo a Marco Englaro e Carlotta Kovatsch. Ma ci saranno anche tantissimi autori e storici locali, con il coinvolgimento delle librerie goriziane. E poi spettacoli teatrali, concerti e rievocazioni. Insomma un programma bellissimo. L’unico neo potrà essere rappresentato dal maltempo ma siamo fiduciosi”. Tanta attesa anche per  il Villaggio del gusto in piazza Battisti dove ci saranno tantissimi piatti tipici.

Per poter partecipare alla manifestazione “Contea” è necessario effettuare una registrazione sul sito www.gocontea.it. Una volta aperta la pagina web verranno richiesti alcuni dati obbligatori, in particolare nome, cognome, la email, il numero di telefono e, alla fine della pagine basterà ciccare sul tasto “registra”.

A questo punto verrà inoltrata una mail con all’interno un QR CODE che dovrà essere mostrato agli addetti presenti alle porte di ingresso della manifestazione sia quando si entra che quando si esce.

Il biglietto (QR CODE) ottenuto consentirà l’accesso alla manifestazione per tutti i 4 giorni della stessa.

Si consiglia di effettuare la registrazione in anticipo (è possibile farlo anche da casa) ma la si potrà effettuare anche all’ingresso, da Corso Verdi, e sarà possibile ottenerla anche nel modello cartaceo.

I varchi d’accesso saranno dotati di termo scanner.

Programma:

Un format nuovo che intreccia cultura, storia ed enogastronomia di un territorio. Questo è  “Contea. Profumi di cultura europea” che quest’anno si svolge durante il periodo in cui tradizionalmente Gorizia ospitava Gusti di Frontiera, ovvero dal 24 al 27 settembre.

La parte centrale dell’ evento si svolge in due aree contigue, i Giardini pubblici di Corso Verdi che ospitano il Villaggio della mente e Piazza Battisti in cui è collocato il Villaggio del gusto. I sapori e i profumi dei piatti della tradizione del territorio, si intrecciano in queste due location attigue con le parole dei tanti ospiti che presentano libri e argomentano su diverse tematiche fra passato presente e futuro. Ma ci sono anche rappresentazioni teatrali, concerti, danze e musiche medievali e tanti altri eventi.

Nei ristoranti della città durante la manifestazione viene proposto un piatto tipico della tradizione, mentre le librerie ospitano diversi eventi.

IL VILLAGGIO DELLA MENTE

Spettacoli, concerti, incontri con personaggi e autori ai Giardini pubblici, al Teatro Verdi

e davanti alle librerie della città

Il Villaggio della mente ospita una serie di eventi che presentano le peculiarità di Gorizia e del suo territorio. Dalle antiche radici dell’Antica Contea per arrivare al presente e al futuro con le importanti candidature in atto:

la candidatura a patrimonio UNESCO del Collio-Brda;

la candidatura congiunta Nova Gorica – Gorizia a capitale europea della cultura 2025.

Ci sono ospiti importanti che danno luce alle specificità e alle diverse culture di questo territorio e la presentazione di numerosi libri legati al territorio e non solo.

Grazie a Contea si coglie l’occasione per presentare il recente riconoscimento ricevuto di Gorizia “città che legge” per il biennio 2020/2021, che lega il Comune, ISIG, le librerie e le biblioteche della città, per promuovere percorsi tematici di sviluppo legati alla lettura.

Promoturismo FVG sarà presente con un suo stand informativo, da cui partiranno anche visite guidate gratuite della città. Consorzio Vini Collio sarà presente con uno stand informativo e promozionale dei vini del territorio.

IL VILLAGGIO DEL GUSTO

Le contaminazioni della cucina goriziana

al centro dell’offerta gastronomica in piazza Battisti

Il salotto culinario di piazza Cesare Battisti allieterà i palati dei cultori della nostra cucina di confine. Una tradizione gastronomica davvero unica, perché contaminata nei secoli da usanze, prodotti e cotture diverse creando un menù semplice, ma dai sapori forti e decisi.

Stand gastronomici che proporranno vini, birre e piatti tipici della nostra tradizione culinaria. Ci saranno piatti rivisitati della cucina mitteleuropea come orzotto, spatzle, collo suino cotto nel sale, sorbetto al pelinkovac, ma anche i tradizionali gnocchi di patate e di pane (salati e dolci), frittate, formaggi, goulash, minestre e diversi dolci tipici.

Non mancheranno, certamente, i vini di Collio, Brda e del Vipava, oltre a birre agricole e artigianali.

Giovedì 24 settembre

AI GIARDINI PUBBLICI

Stand informativo del territorio curato da Promoturismo Fvg (17.00 – 20.00)

Stand di promozione della candidatura UNESCO del Collio-Brda, curato da Consorzio Vini Collio (orario 17.00 – 22.00)


Ore 18.30, Tenda Mainardo
INAUGURAZIONE

Cerimonia in abiti rievocativi medievali a cura dell’Associazione Culturale Musei Formentini in collaborazione con il gruppo di rievocazione medievale Principesca Contea di Gorizia.


Ore 20.30, Tenda Mainardo
IL CONTE È SERVITO

Spettacolo teatrale a cura del Collettivo Terzo Teatro

Torna in scena la commedia sul tramonto dell’antica Contea di Gorizia in una versione rivisitata che vede tra i suoi personaggi Leonardo Da Vinci a 500 anni dalla sua morte. Lo spettacolo scritto da Mauro Fontanini si propone di far ridere e di far conoscere la storia della città.

Venerdì 25 settembre

AI GIARDINI PUBBLICI

Stand informativo del territorio curato da Promoturismo Fvg (17.00 – 20.00)

Stand di promozione della candidatura UNESCO del Collio-Brda, curato da Consorzio vini Collio (orario 17.00 – 22.00)

Ore 17, Tenda Dama Bianca

LA FINE DEI CONTI DI GORIZIA E L’INIZIO DELL’IMPERO ASBURGICO, LA CONTEA CONTINUA…

Incontro a cura di Bruno Pascoli. Organizzato da Libri Usati – via delle Monache 3, Gorizia.

Ore 18, Tenda Mainardo

VALERIO MASSIMO MANFREDI

Incontro con l’autore, che interverrà sul tema “Una straordinaria avventura tra coraggio e follia. La storia della più grande scoperta degli ultimi 20 secoli”. Organizzato da Gorizia Spettacoli – PROLOGO del FESTIVAL ALIENAZIONI

Ore 21, Tenda Mainardo

MARCO ENGLARO

Incontro con l’autore, noto fumettista, che presenterà i libri sulla cucina locale “Frichissimo” e “Jota continua” (Englaro Edizioni). Organizzato da libreria Voltapagina – corso Verdi 54, Gorizia.

DAVANTI ALLE LIBRERIE

Ore 17, Libreria Faidutti (via Oberdan 22)

NELLA NOSTRA CONTEA

Storie animate per bambini a cura dei giovani di Librilliamo con la presenza di figuranti in abiti storici.

Ore 17, Ubik (corso Verdi 119)

LA CASSA DEI LIBRI

Presentazione del libro (Antiga Edizioni). Interverranno gli autori Marco Menato, Simone Volpato e Antonella Gallarotti.

A TEATRO

Ore 20.30, Teatro Verdi (via Garibaldi 2)

FOLKEST – CONFESSIONI DI UN MUSICANTE

Concerto. Silvio Trotta canta Angelo Branduardi. Ingresso libero.

Prenotazioni: www.folkest.com

Sabato 26 settembre

AI GIARDINI PUBBLICI

Stand informativo Promoturismo Fvg (10.00 – 20.00)

Stand degustazione curato da Consorzio vini Collio (orario 10.00 – 22.00)

VISITE GUIDATE  A CURA DI PROMOTURISMO FVG

Prenotazione obbligatoria presso lo stand di Promoturismo FVG o telefonica.

Ore 10.45

I GIARDINI CHE PARLANO

Scoprire assieme alcuni giardini di Gorizia (Giardini Pubblici di corso Verdi, Parco della Valletta, Parco della Rimembranza, giardino di Palazzo Attems Santa Croce). Una passeggiata tra foglie, fiori, radici… con tante storie da scoprire.

Ore 17

TRAMONTO DAL CASTELLO DI GORIZIA

Dalla balconata un tempo adibita a giro di ronda lo sguardo vola sui palazzi della città spingendosi fino alle dolci colline del Collio goriziano. Itinerario: visita del borgo, Castello in esterno, presentazione della città dall’alto, discesa verso piazza Sant’Antonio e piazza della Vittoria.

Dalle ore 10

IL CAPITANO DI GORIZIA E I SUOI ARMIGERI

Attendamento rievocatori e attività didattiche a cura dell’Associazione Culturale Musei Formentini e del gruppo di rievocazione medievale Principesca Contea di Gorizia.

Dalle ore 10.30 alle 13

DANZAR GIOIOSO

Danze del ‘300 e del ‘400 a cura del gruppo di Danza Storica di Lavariano

Ore 10, Tenda Dama Bianca

GORIZIA CITTÀ CHE LEGGE

Presentazione candidatura “Città che legge” a cura di Isig – Istituto di Sociologia Internazionale di Gorizia

Ore 11, Tenda Dama Bianca

RIBOLLA GIALLA, ECCELLENZA DEL TERRITORIO

Klementina Koren intervista Martin Fiegl, presidente dell’Associazione Produttori Ribolla Gialla Oslavia

Ore 12, Tenda Mainardo

CE VITIS IN CUSINE!

Armando Mucchino (giornalista RAI) e Giampiero Rorato (Direttore rivista Fuoco Lento) presentano il libro “Ce vitis in cusine!”, corsivi gastronomici per la trasmissione “Vita nei campi”. Interverrà l’autore Roberto Zottar. Organizzato da Società Filologica Friulana.

Ore 16.30, Tenda Mainardo

KARTOFFELN, CARTÙFOLAS, PATATE

Stefano Cosma presenta il libro “Kartoffeln, cartùfolas, patate: 810 ricette di cucina tra Vienna, Gorizia e ricordi di famiglia” di Carlotta Kowatsch. Interverrà il curatore del libro, il giornalista enogastronomico Bepi Pucciarelli.

Ore 16.30

STORIE E GUSTI DI ANTICHE LOCANDE

Passeggiata a tema guidata per le vie della città con degustazione. Storie e gusti di antiche locande e osterie goriziane. Organizzato da Mitteldream e Artegorizia.

Ore 19, Tenda Mainardo

IL FIUME DEGLI ABISSI. STORIE, UOMINI E LEGGENDE ATTORNO AL TIMAVO

Presentazione del libro di Maurizio Bait (giornalista e scrittore). Morganti editori. Organizzato da libreria Voltapagina – corso Verdi 54, Gorizia.

Ore 21, Tenda Mainardo

Concerto di musica balcanica: AJDE ZORA

Gruppo musicale composto dalla cantante serba Milica Polignano accompagnata da chitarra e sax, violino, basso, fisarmonica, batteria.

DAVANTI ALLE LIBRERIE

Ore 11.30, Libreria Ubik (corso Verdi 119)

INFLUENCERMANIA

Luca Perin dialogherà con l’autrice Mariaisabella Musulin, autrice del libro (Hoepli Editore).

Ore 16.30, Libreria Faidutti (via Oberdan 22)

NELLA NOSTRA CONTEA

Storie animate per bambini a cura dei giovani di Librilliamo con la presenza di figuranti in abiti storici

Ore 17, Libreria Ubik (corso Verdi 119)

MASSIMILIANO I, IL FASCINO DEL POTERE

Presentazione del libro a cura dell’autrice, Marina Bressan, e della co-curatrice, Roberta Calvo (Edizioni della Laguna).

Ore 18, Galleria ARS (piazza Vittoria 25)

DAI LASCITI DELLE FAMIGLIE GORIZIANE

Inaugurazione della mostra a cura di Verena Korsic Zorn.

A TEATRO

Ore 20.30, Teatro Verdi (via Garibaldi 2)

I 100 ANNI DEL CORO SEGHIZZI

Concerto per i 100 anni di attività dell’Associazione Corale Goriziana C.A. Seghizzi

Domenica 27 settembre

AI GIARDINI PUBBLICI

Stand informativo Promoturismo Fvg (10.00 – 20.00)

Stand degustazione curato da Consorzio vini Collio (orario 10.00 – 22.00)

VISITE GUIDATE A CURA DI PROMOTURISMO FVG

Prenotazione obbligatoria presso lo stand di Promoturismo FVG o telefonica.

Ore 10.30

VISITA CLASSICA

In questa visita guidata Gorizia viene presentata in tutta la sua storia e bellezza, dalle origini medioevali al suo centro ottocentesco, toccando la storia dell’Antica Contea, dell’eredità del Patriarcato di Aquileia, del periodo asburgico, della Prima Guerra Mondiale, per arrivare ad oggi, al centro dell’Europa.

Ore 15.30

GORIZIA E IL NOVECENTO: LA FRONTIERA SCOMPARSA

Si parte da via del Rafut per raccontare una storia unica di confine. In seguito ai trattati di Parigi del 1947, via Rafut viene divisa dal tracciato del nuovo confine fra l’Italia e l’allora Jugoslavia e per oltrepassarlo bisognava essere muniti di un apposito lasciapassare (prepusnica) e a nessun altro era consentito varcare il confine.

Dalle 9.30

LA MAGIA DELLA CONTEA IN UNO SCATTO FOTOGRAFICO

L’Associazione Mitteldream animerà il centro con i propri fotografi per una foto ricordo della manifestazione. Nel pomeriggio i fotografi visiteranno le osterie goriziane cogliendo immagini e suggestioni.

Dalle 10

IL CAPITANO DI GORIZIA E I SUOI ARMIGERI

Attendamento rievocatori e attività didattiche a cura dell’Associazione Culturale Musei Formentini e del gruppo di rievocazione medievale Principesca Contea di Gorizia.

Dalle 10.30 alle 16

DANZAR GIOIOSO

Danze del ‘300 e del ‘400 a cura del Gruppo di Danza Storica di Lavriano

Ore 11, Tenda Mainardo

ANGELO FLORAMO

Incontro con il noto medievalista sul tema “Contea: una terra tra frontiere, confini e derive”. Organizzato da Gorizia Spettacoli  – PROLOGO DEL FESTIVAL ALIENAZIONI

Ore 16.30, Tenda Mainardo

LA NATURA OFFESA. RACCONTI DALLA QUARANTENA

Presentazione dell’antologia illustrata a colori scritta da 27 autori (Morganti Editori) durante l’isolamento da pandemia. Un manuale di sopravvivenza all’insegna della speranza e dell’ottimismo per imparare a superare le difficoltà della vita. Saranno presenti 5 autori: Stefania Conte, Paolo Morganti, Barbara Pascoli, Michele Sozzi e Paolo Venti. Organizzato da libreria Voltapagina – corso Verdi 54, Gorizia.

Ore 18, Tenda Mainardo

PAOLO MIELI

Incontro con l’autore e presentazione del libro “La teoria dell’oblio. Contro gli eccessi della memoria”. Organizzato da Gorizia Spettacoli – PROLOGO DEL FESTIVAL ALIENAZIONI

Ore 20.30, Tenda Mainardo

DONNE IN MUSICA

Concerto di Jade Cecconi, Margherita Pettarin, Rossella Prignano e Giulia Provvidenti. Presenta Igor Damilano. Accesso alla tenda dalle ore 20.

CASTELLO DI GORIZIA

Ingresso gratuito dal 24 al 27 settembre (orario 10-12 / 15-18)

OFFERTA ENOGASTRONOMICA NEL VILLAGGIO DEL GUSTO

APERITIVO GORIZIANO

enoteca di contea con vini Doc Collio e Isonzo e stuzzichini con prodotti tipici (tartine con salame, cotto con il kren ecc…)

LO SPIEDO CONTADINO

maiale e toro allo spiedo in un ambiente tipico contadino


CUCINA TIPICA GORIZIANA

gnocchi con il gulash, gnocchi di zucca, frico, patate in tecia, salame con l’aceto


CUCINA TIPICA GORIZIANA

piatti caratteristici con prodotti locali a base di carne e altri prodotti del territorio


AREA SLOVENIA

L’Azienda Agricola Vina Guštin della valle del Vipacco propone Merlot e Malvasia con prosciutto locale

Area show cooking dove cuochi goriziani cucineranno e racconteranno alcuni nostri tipici piatti; dall’antipasto al dolce, passando per primi e secondi made in “Contea”.

Musicisti locali accompagneranno le degustazioni con musica tradizionale e moderna.

Consigliata la prenotazione del tavolo (e dei vari show cooking) attraverso messaggi via Whatsapp (i numeri dei vari espositori saranno esposti all’ingresso della piazza e divulgati attraverso i social e la stampa tradizionale).

INFORMAZIONI

Per accedere all’area della manifestazione è indispensabile registrarsi sul sito www.gocontea.it nel rispetto delle norme di prevenzione della diffusione da COVID-19.

Ogni informazione inerente la fruizione dei diversi eventi culturali e l’accesso alla ristorazione si trovano alla pagina web http://www3.comune.gorizia.it/it/contea

facebook
1.538