Bearzi

Gorizia: e per Natale arriva “Dolci di Frontiera” 19/24 dicembre 2012

Ventidue espositori, cinque nazioni rappresentate. Sarà un battesimo internazionale quello di Dolci di Frontiera (evento clou di Natale a Gorizia, il contenitore di eventi che animano il dicembre del capoluogo isontino), che da mercoledì 19 a lunedì 24 dicembre trasformerà piazza Vittoria in una suggestiva pasticceria a cielo aperto.

Alla prima edizione della kermesse dedicata alle tipicità dolciarie della Mitteleuropa, ideata e promossa dal Comune di Gorizia sull’onda del successo di Gusti di Frontiera – circa 250 mila presenze a fine settembre -, grandi protagoniste saranno le specialità di Italia, Slovenia, Austria, Ungheria e Olanda, prodotte e proposte nelle ventidue casette in legno che costituiranno il villaggio natalizio.

ISONTINO Azienda Associazione FUSI & INFUSI
Cioccolato in barrette, pralineria, cioccolato sfuso, cioccolata calda in tazza, dolci della tradizione, caffè, tè, spezie

ITALIA Azienda GRAZIOSO CARMELA
Dolci delle feste, biscotti natalizi, cioccolate, caramelle e pralinati

GORIZIA Azienda PASTICCERIA VALLI
Gubana, putizza, pinza, pan sporco, strudel di mele, panettoni tradizionali, dolci con frutti di bosco

SLOVENIA Azienda MIKS K&K D.o.o.
Palacinke, gubane, biscotti, marzapane, vin brulè, miele, frittelle, cioccolata calda

AUSTRIA Azienda KULLE WERNER
Dolci tradizionali della Carinzia, tè, vin brulè, birre

AUSTRIA Azienda HUTTER MARKO
Dolci tradizionali della Carinzia

GORIZIA Azienda Trattoria GOSTILNA DEVETAK & Azienda agricola KMETIJA DEVETAK SARA
Dolci, strudel, ghibanizza, palacinke, confetture di frutta, sciroppi, nettari, miele birre particolari

GORIZIA Azienda FEDELE ILARIA
Dolci e vini tipici della Mitteleuropa

GORIZIA Azienda Associazione AMICI DELLA CARNIA
Strudel, crostate, cioccolato, vin brulè, vini e liquori dolci

SLOVENIA Azienda RUSKA DELIKATESA ALENKA S.p. – ALLA PRYSTUA S.p.
Cioccolata, cioccolatini, confezioni natalizie, vini, birra, miele, dolci tradizionali sloveni

UNGHERIA Azienda VANDOR KURTOS Kürt?skalács

 

facebook

Lascia un commento

945