Bearzi

Gorizia: il musical Billy Elliot al teatro Verdi – 8/9 febbraio 2017

Billy Elliot Arcangelo Ciulla FOTO Maurizio D'AvanzoGorizia, 2 febbraio 2017- Sono le pluripremiate e coinvolgenti musiche di Elton John a fare da colonna sonora a Billy Elliot il Musical, lo spettacolo diretto e adattato in italiano da Massimo Romeo Piparo che farà una doppia tappa al Teatro Verdi di Gorizia. Nell’ambito del cartellone Grandi eventi/Musical, il travolgente spettacolo sarà portato in scena mercoledì 8 e giovedì 9 febbraio, la prima serata in abbonamento, la seconda fuori abbonamento, in entrambi i casi con inizio alle 20.45. Prodotto dalla PeepArrow Entertainment e da Il Sistina, il musical basato sull’omonimo film di Stephen Daldry è appena ripartito con un nuovo tour, forte del grandissimo successo ottenuto e con un cast rinnovato: il volto del celebre ballerino che, nell’austera e bigotta Inghilterra della Thatcher, non vuole rinunciare alla danza, è quello di Arcangelo Ciulla. Siracusano classe 2002, il giovane protagonista del musical ha iniziato a studiare danza a sei anni nella scuola Silva Arte Danza della sua città. Dopo essersi appassionato alla street dance, è passato a hip hop, break dance, locking, popping e house con dancers di fama internazionale, fino ad avvicinarsi nel 2013 al mondo del musical, per poi approfondire anche danza classica, modern jazz, canto, recitazione e tip tap. Al suo fianco altri due giovanissimi talenti, Matteo Valentini, nei panni di Michael, l’amico di Billy, e Filippo Arlenghi, che invece interpreterà Kevin, entrambi formati dall’Accademia del Teatro Sistina diretta dallo stesso Piparo. Il cast è formato da una lunga serie di grandi talenti italiani, da Luca Biagini, nel ruolo del padre Jackie Elliot, a Sabrina Marciano in quello della maestra di danza Mrs. Wilkinson, e ancora Cristina Noci nel ruolo della nonna, Donato Altomare ed Elisabetta Tulli, in quelli del fratello Tony e della mamma di Billy. Sul palco saliranno anche 30 straordinari performer, coreografati da Roberto Croce.

Per biglietti e abbonamenti alla stagione artistica 2016/2017 il Botteghino del Teatro Verdi in corso Italia è aperto da lunedì a sabato dalle 17 alle 19, con chiusura nei giorni festivi. La Biglietteria, in via Garibaldi, è invece operativa la sera degli spettacoli dalle 19.45. Per lo spettacolo di giovedì è valida l’opzione “Famiglie a teatro”, ovvero un pacchetto per nuclei familiari composti da almeno tre persone, di cui due adulti e un under 14. I bambini fino a 14 anni pagheranno due euro, gli adulti accompagnatori entreranno con un biglietto ridotto.

“Io non ho bisogno della mia adolescenza. Ho bisogno di ballare!” è la frase che racchiude la potenza della storia di Billy, il ragazzo che per amore della danza sfida anche l’ottusità di un padre e un fratello che vorrebbero diventasse pugile. A far da sfondo alla sua avventura, che ha nutrito sogni e speranze di intere generazioni di talenti, l’Inghilterra delle miniere che chiudono e dei lavoratori in rivolta, ma anche il mondo della danza, fatto di poesia e di faticose ore di prove. Ad accendere le emozioni saranno valori come l’amore, la determinazione, la voglia di farcela, ma anche l’amicizia tra adolescenti, che riesce a far superare ogni discriminazione. Basato sull’omonimo film del 2000, Billy Elliot The Musical ha debuttato nel West End (Victoria Palace Theatre, Londra) nel 2005 ed è stato nominato per nove Laurence Olivier Awards – il massimo riconoscimento europeo per i Musical – vincendone ben quattro. L’incredibile successo conseguito ha fatto sì che lo spettacolo approdasse anche a Broadway nel 2008 dove ha vinto dieci Tony Awards – gli Oscar del Musical – e dieci Drama Desk Awards.

facebook
1.401