Gorizia: la primavera porta “Gorizia in Fiore” – 14/17 aprile 2016

gorizia fioreAncora una settimana ricca di eventi a Gorizia. A essere protagonisti, dal 14 al 17 aprile, saranno le piante, con la manifestazione “Gorizia in fiore” in piazza Vittoria e via Rastello e, dal 15 aprile, i formaggi erborinati, con la mostra mercato in piazza Sant’Antonio. Inoltre, molti ristoranti cittadini si cimenteranno con ricette che avranno come protagonista il formaggio con la muffa. Il programma è stato presentato questa mattina in municipio dall’assessore agli eventi, Arianna Bellan, insieme al presidente di LeNuoeVie, Beniamino Ursic e al promotore di Gorizia in fiore, Vincenzo Rovinelli. Oltre a bellissime essenze arboreee che abbelliranno la piazza, formando un vero e proprio giardino, ci saranno anche stand dedicati alla cura di aree verdi e balconi con molte iniziative parallele fra cui dimostrazioni, laboratori, incontri per i bambini con sorprese a tema e consigli utili per tutti da parte di esperti. La manifestazione di primavera, a ingresso libero, promossa da Assofiori Italia vedrà la presenza di una ventina di espositori da varie regioni italiane che in altrettanti stand proporranno una mostra mercato (con fiori, piante, bulbi, semi, terriccio, concimi, attrezzature per il giardinaggio, vasi, arredo giardino, essenze e fiori secchi) e punta ad essere un appuntamento atteso e apprezzato da turisti e appassionati del giardinaggio e rappresenta un’ulteriore occasione per valorizzare l’area del centro cittadino, favorendo anche l’attività dei vicini negozi e esercizi della zona. Vedremo piante grasse, camelie e rododendri, alberi da frutta, agrumi della Sicilia, rose inglesi, piante aromatiche, primizie regionali, ranuncoli, ortensie, gerani, viole, ma anche vari tipi di lavanda e ulivi secolari e molte altre novità si potranno ammirare, con orario 9.00-20.00, in piazza Vittoria.
Tante le iniziative corollario, promosse per l’occasione. Come detto, l ‘associazione LeNuoveVie collaborerà all’evento con la ”Mostra mercato dei formaggi erborinati”, dal 15 aprile, che sarà realizzata in in piazza S. Antonio dedicata esclusivamente ai formaggi con le muffe di dieci regioni italiane, facente parte di un tour che sta attraversando l’intera Italia. A unire piazza Vittoria e piazza Sant’Antonio sarà il “Percorso fra i bulbi” che sarà sviluppato in via Rastello in forma di mostra mercato. All’evento, parteciperanno anche alcuni ristoranti dell’associazione “Gorizia a Tavola” che prepareranno piatti particolari per l’occasione, Hendriks, Alla luna, Rosembar, Sabotino, Ponte del Calvario. Saranno coinvolti anche i locali di piazza Sant’Antonio, in particolare l’Entourage, il Chiostro e Atmosfere- La Stua.

Ma non è finita. Domenica 17, infatti, ci sarà spazio anche per gli appassionati di auto con la 12° edizione del Colli Goriziani Historic,i scritta al calendario Manifestazioni Nazionali Formula A.S.I., con un numero di vetture partecipanti limitato a 50 equipaggi. La partenza della 12° edizione è prevista alle 9.30 dalla centralissima piazza della Vittoria a Gorizia, le automobili percorreranno un itinerario storico culturale, attraversando luoghi storici come la piazza della Transalpina.
Si proseguirà, poi, poi sul monte Sabotino, al confine tra Italia e Slovenia, a nord di Gorizia, che viene ricordato come uno dei monti delle battaglie dell’Isonzo durante la prima guerra mondiale.
Il percorso prevede poi l’attraversamento del Collio Goriziano, dove vengono prodotti dei vini cui è assegnata la DOC “Collio Goriziano” o, più semplicemente, “Collio”, inoltre come da tradizione vengono prodotte le ciliegie, e ultimamente si sta riscoprendo anche la coltura dell’olivo, per concludere a Corno di Rosazzo alla Villa Nanchini Cabassi(1720 d.C. circa), che è annoverata tra le prime Ville venete in Friuli. La sua peculiarità è data dall’architettura appartenente all’alto medioevo che le conferisce un’unicità quasi impareggiabile nel suo genere. Questo l’ha resa il punto di convergenza ideale per tutte le attività dell’intero progetto Colli Orientali.
La parte tecnica prevede per i concorrenti un percorso lungo circa 110 km con 37 rilevamenti di passaggio, immersi nel verde su strade di una bellezza unica. Anche quest’anno il livello tecnico è molto elevato, ci saranno piloti e navigatori che partecipano più importanti manifestazione di regolarità e automobili che hanno fatto la storia dell’industria e del costume. Saranno rappresentati veicoli di quasi tutti i più famosi marchi internazionali provenienti da tutta Italia, da Austria e Slovenia, e nelle precedenti edizione abbiamo notato con piacere, che chi ha partecipato una volta ritorna molto volentieri a Gorizia, sia per i luoghi che scoprono sia per l’organizzazione dell’evento.

Nella manifestazione è compreso il 4° Trofeo Monte Calvario, riservato all’equipaggio che avrà accumulato minori penalità sulle 22 prove dei 5 km sullo storico percorso del Monte Calvario ex prova speciale del Rally di Colli Goriziani degli anni ‘80.
Si allega un’immagine della presentazione della conferenza stampa.

1.579