Gorizia: ritorna “Bianco d’autore” – 9 giugno

Ritorna “Bianco d’autore” con una nuova proposta di arte e vino. Il secondo appuntamento della rassegna, in programma mercoledì 9 giugno alle 1830 alla Trattoria da Luka a Giasbana, abbinerà la degustazione del Collio Bianco 2006 Klin dell’azienda Primosic alle opere dello sculture e pittore Stefano Padovan. L’esposizione sarà allestita sia all’interno del locale sia nel giardino esterno, che si affaccia sullo splendido paesaggio del Collio. Dopo la presentazione critica delle opere, tutti i presenti potranno assaporare le delizie proposte dallo chef, sorseggiando calici di Klin, in cui Sauvignon blanc, Friulano, Chardonnay e Ribolla gialla si mescolano sapientemente .Una sfida creativa che assurge ad icona di stile, perfettamente in sintonia con le opere di Stefano Padovan: Klin ci porta a contatto con la sfera emozionale del nostro essere, regalandoci momenti che pensavamo dimenticati. La materia, ovvero il territorio, è il carattere primario di questo vino e l’uomo, vignaiolo, gli instilla il suo racconto e la sua visione di appartenenza. Stefano Padovan vive e lavora a Gorizia, dove è nato nel 1965. Ha conseguito il diploma di Maestro d’arte in decorazione plastica all’Istituto d’arte di Gorizia ma ha studiato anche musica e si è dedicato anche all’esplorazione delle tecniche pittoriche. Nel 1996 inizia a tempo pieno l’attività di sculture, dopo i primi esperimenti in ferro nel 1988. Le sue opere vivranno a Giasbana sia nel cortile esterno che all’interno del locale. Non si contano i riconoscimenti e le sue partecipazioni a personali e collettive.

Promosso dalla famiglia Felluga e patrocinato dalla Provincia di Gorizia e dal comune di San Floriano del Collio, “Bianco d’autore” vuole promuovere le eccellenze del territorio, in campo artistico e vitivinicolo.

Lascia un commento

323