Bearzi

Gorizia: scatta la rivoluzione nella pulizia della città

tenax

Affidato l’ appalto che prevede nuovi mezzi di spazzamento e una diversa organizzazione del lavoro

Una città più pulita. E’ questo l’obiettivo del nuovo piano per lo spazzamento di strade e aree verdi cittadine messo a punto dall’amministrazione comunale e Isa Ambiente e presentato questa mattina in
municipio. Si tratta di una vera e propria “rivoluzione”, pensata per rispondere alle nuove esigenze della città provocate dai cambiamenti sociali, culturali ed economici, ma anche urbanistici, avvenuti nel corso
degli anni. I contenuti del piano, che sarà operativo da marzo, sono stati, quindi, inseriti nel capitolato della gara d’appalto di Isa Ambiente, realizzata recentemente e riguardante non solo Gorizia ma anche Monfalcone anche se, ovviamente, gli interventi pr visti sono stati centrati in modo diverso, a seconda delle caratteristiche, per le due città. La gara, che prevedeva un importo a base d’asta da circa 7 milioni di euro è stata aggiudicata alla Cooperativa Arcobaleno, capofila di un’ Ati (attività temporanea di impresa) in cui è presenta anche la Cooperativa Noncello, che ha presentato un ribasso del 18% portando i costi
dell’appalto a circa 6 milioni di euro. Fra le novità e le migliorie che saranno introdotto nel servizi fa senz’altro effetto il parco mezzi, completamente rinnovato con spazzatrici, aspiratori e altre macchine dell’ultima generazione a basso impatto ambientale, Euro 6 e l’utilizzo di soffiatori a ridotta rumorosità. La cooperativa vincitrice ha effettuato un investimento di
circa 800 mila euro per l’acquisto di queste nuove attrezzature, con le quali ci sarà anche la possibilità di impiego del braccio agevolatore per la pulizia della strada in presenza di automobili o per raggiungere
porzioni di suolo altrimenti non raggiungibili dalle spazzole della spazzatrice tradizionale. Altra grande novità la Georeferenziazione dei mezzi con la localizzazione dei percorsi effettuati, la registrazione dei dati rilevati con le distanze percorse. In sostanza l’azienda e la cooperative sapranno sempre dove si trovano i mezzi e cosa stanno facendo. Ma avere a disposizione nuove attrezzature non è sufficiente se non si riorganizza anche l’intero servizio e così sarà fatto con una nuova calendarizzazione degli interventi che, peraltro, non saranno effettuati più solamente u strade e piazze ma anche sulle aree verdi, finora escluse dal programma generale delle pulizie ordinarie. Luci puntate anche sul problema periodico della caduta foglie per la raccolta delle quali funzionerà i un servizio specifico e dedicato, coerente con i periodi dell’anno. Attenzione particolare anche per cestini, che saranno sanificati con continuità. Ma ci sarà anche un diverso rapporto con i cittadini, invitati a segnalare esigenze ed eventuali disservizi al numero verde 800844344, che avranno a disposione una app con calendari e percorsi e saranno informati attraverso il sistema Alert sistem su ogni aspetto del nuovo piano di pulizia della
città.

facebook
1.560