Webcam

Gorizia: Teresa Mannino al Teatro Verdi – 17 dic 2016

teresa-manninoPensa sempre a quello che dice e dice sempre quello che pensa: è Teresa Mannino, che sabato sarà la protagonista del primo appuntamento con i Grandi eventi/Smile del Teatro Verdi di Gorizia. Il suo Sono nata il ventitré (inizio alle 20.45) è un monologo che non lascia allo spettatore tempo di annoiarsi. Teresa Mannino impiega tutta la sua comicità e ironia nel raccontare se stessa parlando della sua infanzia e confrontandola con quella della figlia, a cui è dedicato lo spettacolo, e ancora della propria terra, dei tradimenti, degli uomini e delle donne e, più in generale della vita nel ventunesimo secolo. “Sono nata il ventitré” è lo specchio dei pensieri dell’attrice, cabarettista e conduttrice: un monologo in cui il pubblico è costantemente coinvolto, al punto da dare vita a un dialogo, un incontro, uno scambio singolare e autentico di battute e verità. Come dice lei stessa: “Sono una persona diretta, nel bene e nel male. Questo è il mio pregio e il maggior difetto. Quando mi interpellano per sapere come la penso rischio sempre di ferire e di essere ferita. Sembra un paradosso, ma la sincerità può essere male interpretata. Anche nella mia carriera, soprattutto all’inizio, quando non mi conosceva nessuno, ho rischiato più volte di lasciare di stucco il pubblico per i miei modi diretti. Ora si divertono un sacco”. Per acquistare biglietti e abbonamenti il Botteghino del Verdi, in Corso Italia (tel. 0481/383602), è aperto da lunedì a sabato dalle 17 alle 19.

 

 

facebook
1.172