Bearzi

Gotti: “L’Inter dovrà stare attenta”

La gara tra Udinese e Inter, valida per la 22^giornata di campionato, si giocherà domenica 2 febbraio 2020 alla Dacia Arena di Udine con fischio d’inizio previsto alle ore 20:45.

Ecco le parole di mister Gotti in conferenza stampa alla vigilia della sfida casalinga contro l’Inter.

Che tipo di atteggiamento si aspetta contro una squadra in lotta per lo scudetto come l’Inter?
Mi aspetto la disponibilità a dare il massimo da parte di tutta la squadra con un’avversaria di grande livello che, proprio in virtù di questo, ci possa aiutare a metter in campo nel modo giusto il cento per cento delle motivazioni. Partite di questo genere sono più predisposte ad accendere scintille.

Quali possono essere i punti deboli dell’Inter?
Il livello della serie A è elevatissimo, in particolare quest’anno non ci sono squadre per cui sia possibile ipotizzare che non facciano punti e ogni partita ha delle insidie enormi. Per esempio la stessa Inter, dopo un primo tempo dominato a Lecce, è stata ripresa da una squadra in lotta per non retrocedere. Anche i nerazzurri dovranno fare attenzione nell’affrontarci.

E’ contento di questa sessione invernale di mercato?
Sono partiti dei ragazzi che si sono dimostrati degli ottimi professionisti, hanno avuto un comportamento esemplare in questi mesi ma non sono stati premiati con l’utilizzo in campo. Li ringrazio per una dedizione e una professionalità che non sono mai venute a meno, hanno contribuito ad accrescere la competitività interna. Numericamente ora siamo di meno, ma quelli che finora hanno giocato di più sono rimasti. Auguriamoci di non trovarci in situazioni di emergenza nel caso dovessero verificarsi contemporaneamente delle assenze importanti.

Come sta Bram Nuytinck? Potrà essere impiegato dal primo minuto?
Nuytinck oggi si è allenato con la squadra. Ho ancora un giorno e mezzo per valutare se giocherà dall’inizio.

Come ha trovato la squadra dal punto di vista morale dopo le sconfitte con Milan e Parma?
Le sensazioni avute durante la settimana sono buone. E’ molto difficile prevedere quale sarà la risposta del campo, che è l’unica cosa che conta.
La prima mezz’ora contro il Parma non è stata all’altezza della bella, seppur sfortunata, prova contro il Milan. Mi auguro in tal senso che domani ci sia un ribaltamento dei fattori.

Confermerà la difesa a tre o ha pensato di iniziare qualche partita con la difesa a quattro?
Ho pensato di iniziare qualche partita con la difesa a quattro.

facebook
1.369