Governo valuterà richiesta aperture anticipate in FVG

“È positiva l’apertura che il ministro Boccia ha dimostrato alla possibilità di anticipare le aperture del commercio al dettaglio. Questo è sicuramente il risultato di una proposta frutto di una mediazione responsabile svoltasi tra le Regioni”.

Così il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha commentato l’esito della Conferenza Stato Regioni presieduta dal ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. Le Regioni hanno portato al tavolo del confronto la posizione unanime raggiunta poche ore prima nel corso della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome presieduta dal governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

“Chiediamo che le linee guida per la riapertura del commercio al dettaglio siano pronte entro domenica per poter riaprire da lunedì. Viceversa – ha detto Fedriga nel suo intervento – temo che ci sia un forte rischio per la tenuta sociale”. Un appello al “buon senso” che trova motivazione nelle stesse prescrizioni raccomandate per la riapertura anticipata delle librerie e dei negozi di abbigliamento per bambini.

Secondo Fedriga, inoltre, “è merito nostro se il Governo prenderà in esame anche la possibilità, confermata dal ministro, che dal 18 maggio vi sia una vera e propria ripartenza differenziata per territori, con le Regioni legittimate, all’interno della cornice del nuovo Dpcm nazionale, a regolare autonomamente la riapertura delle attività sulla base dei monitoraggi dei parametri sanitari”. 

877