Grado: Fondali Puliti – 30 Maggio

grado fondali puliti
L’associazione Gradese Subacquei ha aderito all’iniziativa “Spiagge e Fondali Puliti” promossa da Legambiente organizzando per domenica 30 maggio 2010, con partenza alle ore 8.30 da Riva Brioni a Grado, l’operazione “Fondali Puliti”: una giornata di volontariato per ripulire i fondali dai rifiuti abbandonati.

Dal 1995, ogni anno nell’ultimo week-end di maggio Legambiente promuove lungo tutto il litorale italiano l’iniziativa “Spiagge e Fondali Puliti”: una giornata di volontariato in cui tutti gli amanti del mare sono invitati a collaborare per ripulire le spiagge e i fondali della penisola dai rifiuti abbandonati. Un modo per sensibilizzare i cittadini invitandoli a un maggior rispetto per l’ambiente e per indurre le amministrazioni a investire maggiori energie per controllare e tutelare il territorio e l’ecosistema marino.
L’associazione Gradese Subacquei, in collaborazione con Legambiente e Capitaneria di Porto e con il patrocinio del Comune di Grado, ha aderito all’iniziativa “Spiagge e Fondali Puliti” promossa da Legambiente organizzando per domenica 30 maggio 2010 l’operazione “Fondali Puliti”. Si tratta di un appuntamento pensato per tutti i sub che volessero contribuire attivamente a ripulire i fondali marini di Grado e a salvaguardarne in questo modo la straordinaria concentrazione dei biodiversità. Il ritrovo dei volontari è fissato alle ore 8.30 in Riva Brioni a Grado.
Tutti i subacquei interessati a partecipare sono invitati a comunicare la propria adesione telefonando al numero 348 7253227.

Nata nel 2004, l’associazione Gradese Subacquei mira a promuovere a Grado l’attività subacquea a scopo ricreativo, incrementando la cultura e il rispetto del mare, anche attraverso incontri e corsi dedicati al mare e alla sua biologia, e fungendo da punto di riferimento per tutti i subacquei e per chi volesse intraprendere tale attività.

“Spiagge e Fondali Puliti” di Legambiente rientra nell’ambito della grande campagna internazionale di volontariato ambientale per la tutela degli ecosistemi costieri e marini nel Mediterraneo “Clean up the Med 2010”. Una grande iniziativa di volontariato per liberare le spiagge di tutto il Mediterraneo dai rifiuti abbandonati, che coinvolge migliaia di volontari nei 22 Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, interessando bel 15000 località costiere.

Lascia un commento

374