Bearzi

Grado: i dolci sono protagonisti con i grandi chef – 22/23 nov 2014

dolci-italianiIl dolce è l’ultima pietanza che si consuma in un pasto. E, pertanto, in buona parte responsabile del ricordo che avremo dello stesso. Per cui i dolci debbono essere sempre e comunque perfetti. Fare dolci, poi, è una faccenda molto complessa, anche perché la creatività deve fare i conti con la necessaria precisione e con una serie di conoscenze tecniche, quali ad esempio la reazione alle diverse temperature che ha ciascun ingrediente, le varie consistenze e via dicendo.

Nella storia europea dei dolci, una delle grandi scuole è quella di matrice mitteleuropea, che si rifà alla potenza degli Asburgo, scuola che si è nutrita in diverse aree dell’Impero, Friuli Venezia Giulia compreso. E a Grado, spiaggia della Mitteleuropa, Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori organizza il 22 e 23 novembre prossimi, su incarico del Comune, corsi di pasticceria e di panificazione gratuiti, aperti a neofiti ed esperti, adulti ed anche bambini. “Grado Dolce Grado”, questa la denominazione del “dolce” week-end, si terrà nell’elegante location del Grand Hotel Astoria.

I laboratori, una decina in tutto, saranno organizzati attorno a 4 temi: La pasticceria Mitteleuropea, Dolci di tendenza: cake design, La salute incomincia a tavola (dedicato al pane) e Un gioco da bambini, rivolto esclusivamente ai più piccoli.

Sabato 22 novembre.
La pasticceria Mitteleuropea fra Friuli
Venezia Giulia, Slovenia e Croazia.
Il cake design, ovvero i dolci di tendenza.

10.00 > 11.30
Cake design con il cioccolato.

Valandro Mentore, maestro pasticcere.

12.00 > 13.30
Cake design con lo zucchero.
Valandro Mentore, maestro pasticcere

14.30 > 15.15
La tradizione innovativa istriana.
Bojan Vukovic, chef ristorante Meneghetti,
Bale (Valle). Istria.

15.30 > 16.15
La tradizione innovativa slovena.
Janez Bratos, chef ristorante JB di Lubjana.

16.30 > 17.15
La tradizione innovativa triestina.
Sebastiano Scaggiante.
Pastricceria Eppinger Trieste.

17.30 > 18.15
Il panettone interpretato in cucina.
Attias Tarlao, chef ristorante Androna di Grado

 

Domenica 23 novembre.
Un gioco da bambini.
La salute incomincia a tavola.

10.00 > 11.30
Pane di zucca con assaggio.
Gli ospiti impastano col maestro “pancor”
e possono portare a casa sia il lievito madre
sia il pane da cucinare.
Franco Pittia, maestro panificatore.

12.00 > 13.30
Pane di zucca con assaggio.
Gli ospiti impastano col maestro “pancor”
e possono portare a casa sia il lievito madre
sia il pane da cucinare.
Franco Pittia, maestro panificatore.

14.30 > 16.00
Pane e dolci per bambini che impastano
col maestro “pancor”, con assaggio finale.
Franco Pittia, maestro panificatore.

16.30 > 18.00
Pane e dolci per bambini che impastano
col maestro “pancor”, con assaggio finale.
Franco Pittia, maestro panificatore.

facebook
2.323