Bearzi

Grado: Malika Ayane recupera il concerto 23 Luglio 2014

malika-ayane-11

GRADO FESTIVAL – Rinviato a mercoledì 23 luglio il concerto di MALIKA AYANE causa maltempo

Con due spettacoli di assoluto livello volge al termine il programma della 7° edizione del GRADO FESTIVAL OSPITI d’AUTORE, la prestigiosa rassegna musicale organizzata dall’Associazione Culturale Motoperpetuo e Azalea Promotion, in collaborazione con il Comune di Grado, la Regione Friuli Venezia Giulia e l’Agenzia TurismoFVG, che nelle scorse settimane ha visto snodarsi un programma di grandi eventi, con protagonisti nomi di spicco della musica internazionale: dalla Glenn Miller Orchestra a Giovanni Allevi passando per Joe Satriani e Asaf Avidan. Domani, martedì 22 luglio alle ore 21:30, toccherà a MALIKA AYANE salire sul palco della Diga Nazario Sauro per il quinto grande appuntamento di questa edizione. I biglietti per lo show sono ancora disponibili nei punti vendita autorizzati e lo saranno anche alla cassa prima del concerto, a partire dalle 18.30 di domani. Malika Ayane torna a esibirsi dal vivo dopo il successo della lunga tournée “Ricreazione tour” che ha collezionato sold out a ripetizione in tutta Italia, e conquistato anche il pubblico giapponese, che ha potuto ammirarla in occasione del suo tour live lo scorso dicembre. Sul palco di Grado Malika sarà accompagnata da Stefano Brandoni alla chitarra, Carlo Gaudiello al pianoforte e Giulia Monti al violoncello. Un concerto per voce e trio che non mancherà di stupire e incantare. In scaletta le sue canzoni più celebri, dai successi del suo primo album fino alle canzoni dell’ultimo lavoro discografico “Ricreazione”, rimasto per ben un anno (53 settimane) in classifica. Tre i fortunati dischi ad oggi firmati dalla cantautrice: l’omonimo “Malika Ayane” del 2008, “Grovigli”, del 2010 e “Ricreazione” del 2012, i primi due certificati Dischi di Platino e il terzo Disco d’Oro, a conferma della qualità della sua proposta musicale. La chiusura della 7° edizione del Grado Festival Ospiti d’Autore spetterà quest’anno a una delle realtà musicali di maggior pregio del Friuli Venezia Giulia, il CORO POLIFONICO DI RUDA, che proporrà, mercoledì 23 luglio, alle 21.30, nella Basilica di Sant’Eufemia, lo spettacolo dal titolo “Light and Shadows”. Il grande evento di chiusura in Basilica è a ingresso gratuito. Fondato nel 1945, da sempre coro a voci maschili, il Polifonico ha tenuto concerti in tutto il mondo: dal Canada alla Russia, dagli Stati Uniti alla Mongolia, dalla Cina alle Filippine e in tutti i paesi europei. Il suo livello artistico è stato premiato ai più importanti concorsi internazionali con primi premi vinti a Gorizia, Arezzo, Roma, Vittorio Veneto, Orvieto, Riga, Ravenna, Tallin, Graz, Vienna, Linz e Shaoxing, 21 dei quali con la direzione di Fabiana Noro, attuale direttrice. Nello spettacolo “Light and Shadows”, che chiuderà la settima edizione del Grado Festival, il coro proporrà una prima parte dedicata ai canti classici e nella seconda un omaggio ai “Canti Rocciosi” di Giovanni Sollima, scritta per celebrare l’ingresso delle Dolomiti nel patrimonio Unesco dell’Umanità e diventata un simbolo di tutte le montagne italiane, ma non solo. Diversi brani sono infatti tratti da canti alpini e di guerra. Con i concerti di Malika Ayane e del Coro Polifonico di Ruda si chiude una grande 7° edizione del Grado Festival Ospiti d’Autore, capace anche quest’anno di richiamare migliaia di appassionati, molti dei quali provenienti da fuori regione e dall’estero, per vivere la magia della musica migliore in riva al mare.

facebook
779