Bearzi

Grado: venerdì la “Missa Dalmatica” con il Coro Polifonico di Ruda

Polifonico Ruda_Fabiana Noro 2.jpg
Grado – Ancora un appuntamento con il Coro Polifonico di Ruda nella stagione musicale dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia. Dopo la data di San Vito al Tagliamento la scorsa settimana, il Coro sarà venerdì 17 febbraio alle 20.45 all’Auditorium Biagio Marin di Grado nella Missa Dalmatica di Franz von Suppè per soli, coro maschile e organo. Con la direzione del M° Fabiana Noro, il concerto vedrà l’esibizione dei tenori solisti Federico Lepre e Alessandro Cortello, del basso-baritono Gabriele Ribis e dell’organista Riccardo Cossi.

Scritta nel 1835 alla morte del padre e pubblicata, dopo ampie revisioni, solo nel 1876, la Missa Dalmatica – titolata così in onore della Dalmazia, terra d’origine dell’autore – venne eseguita per la prima volta nella cattedrale di Zara nel 1890. Con il suo stile personale inconfondibile, nel quale confluiscono influssi della tradizione musicale sacra tedesca e austriaca, dell’Opera italiana e tedesca, e idiomi della tradizione musicale popolare dell’area culturale viennese e dalmatica, Suppè ha composto un lavoro individuale che grazie alla sua eccezionalità riveste un ruolo particolare nella storia della musica sacra del XIX secolo. La Missa Dalmatica si compone delle parti tradizionali dell’Ordinarium: Kyrie, Gloria, Credo, Sanctus, Benedictus, Agnus Dei.

Grande protagonista dell’operetta viennese, von Suppè ha scritto anche musica sacra e la Missa Dalmatica, insieme al Requiem, ne sono le testimonianze più eclatanti. Nato a Spalato nel 1819, Suppè si trasferì presto a Vienna dove divenne un protagonista assoluto degli ambienti musicali della capitale asburgica.

Fondato nel 1945, da sempre coro a voci maschili, il Polifonico di Ruda ha tenuto concerti in tutto il mondo: dal Canada alla Russia, dagli Stati Uniti alla Mongolia, dalla Cina alle Filippine, dall’Argentina al Brasile e in tutti i paesi europei. Custode della tradizione musicale friulana, il coro si è in particolare distinto nello studio del repertorio romantico e contemporaneo. Il suo livello artistico è stato premiato ai più importanti concorsi internazionali con primi premi vinti a Gorizia, Arezzo, Roma, Vittorio Veneto, Orvieto, Riga, Ravenna, Tallin, Graz, Vienna, Linz, Shaoxing, Derry e Malaga. Dal 2003 il Polifonico di Ruda è diretto da Fabiana Noro, premiata come miglior maestro ai concorsi internazionali Anton Bruckner di Linz, Franz Schubert di Vienna e Canta en primavera di Malaga.

I prezzi dei biglietti sono 8 euro l’intero e 5 euro il ridotto per gli abbonati del Circuito ERT. Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare l’ERT allo 0432.224211 oppure [email protected] Per ulteriori approfondimenti www.ertfvg.it

facebook
838