GRANDE GUERRA: SERRACCHIANI, BENE LEGGE SU PORTATRICI CARNICHE

Trieste, 20 dic – “Il tempo era ormai maturo perché fosse dato
riconoscimento alle portatrici carniche. Sinora rimaste sullo
sfondo della Grande Guerra e tra le pagine meno lette della
storia, queste figure sono recuperate alla memoria delle
istituzioni con una legge del Friuli Venezia Giulia”.

Lo ha affermato oggi a Trieste la presidente della Regione,
Debora Serracchiani, commentando l’approvazione in Consiglio
regionale del disegno di legge su Valorizzazione della memoria
delle portatrici carniche e del ruolo della donna nelle due
guerre.

“Il Friuli Venezia Giulia – ha aggiunto Serracchiani – si sta
impegnando per far conoscere ai suoi cittadini e a tutto il Paese
gli orrori ma anche gli eroismi che si sono consumati sulla
nostra terra. Vogliamo tutelare i monumenti e i cimiteri per i
caduti ma anche conservare la memoria di un popolo che, pur
soffrendo, ha saputo costruire il suo riscatto. E in particolare
ricordare il ruolo che ebbero le nostre forti donne, sui ripidi
sentieri della Carnia nella Prima guerra mondiale così come – ha
concluso – durante l’epopea della Resistenza”.
ARC/COM/fc

Powered by WPeMatico

673