Bearzi

green1
Si è conclusa domenica la seconda edizione del Green Spot Festival, evento dedicato all’ambiente e alla pubblicità sociale che ha colorato e coinvolto tutta la città con le numerose iniziative in programma. La serata finale, realizzata grazie alla collaborazione con Centro Espressioni Cinematografiche, Indie-Spot e accompagnata dalle calde note della Barbariga Funky Band, è stata dedicata all’atteso Green Spot Video Contest. Il concorso, destinato agli spot sociali realizzati dalle scuole superiori della regione, nasce con l’obiettivo di valorizzare determinate tematiche attraverso lo sguardo dei ragazzi. 14 gli istituti scolastici coinvolti, 23 gli spot a tematica ambientale-sociale proiettati sul grande schermo del cinema Visionario.

La giuria, composta da una selezione degli stessi studenti in concorso e da alcuni personaggi di spicco del settore cinematografico e pubblicitario come il direttore del Fondo Regionale per l’Audiovisivo Paolo Vidali, ha scelto di premiare Camilla Conoscenti dell’Istituto Percoto di Udine come miglior attrice e Giovanni Pischiottin dell’ISIS Buonarroti di Monfalcone come miglior attore; i due premi più ambiti vanno entrambi all’istituto Percoto, il pluripremiato della serata. Effetto scatola, che affronta ironicamente il problema dell’effetto serra invitando i ragazzi a cambiare alcune abitudini ecologicamente scorrette, si aggiudica la categoria miglior messaggio, mentre Non tutti i consigli sono buoni consigli trionfa nella categoria migliore spot. Il video riesce, infatti, a trattare una tematica difficile come quella dell’anoressia attraverso un linguaggio toccante e un’atmosfera delicata.

Menzioni speciali, infine, per Disegniamo il mondo del Liceo Marinelli di Udine e per E’ facile ricascarci del Liceo Magrini di Gemona del Friuli. Ai vincitori un pannello della mostra ACT EXPO e lampade e lampadine a basso consumo energetico messe a disposizione da IKEA Italia Retail srl.

Durante la serata è stato proclamato anche il vincitore della prima edizione del Premio plaxTech per la Green Economy, concorso on-line promosso in collaborazione con Indie-Spot e gruppo plaxTech, società friulana che fa del rispetto per l’ambiente il punto di forza della propria filosofia aziendale. Lo spot Green Economy di Tullio Imperatore si è aggiudicato un premio in denaro del valore di mille euro per aver saputo esprimere in modo creativo la necessità di investire in design, processi e prodotti “green” per contribuire a un’economia che sia rispettosa dell’ambiente.

Il videoconcorso per le scuole segna la conclusione della seconda edizione di Green Spot Festival, evento curato dall’associazione Estroverso che tra immagini, suoni e parole ha promosso numerose iniziative “green” per esplorare i temi ambientali e favorire un confronto tra enti pubblici, associazioni culturali-ambientaliste ed aziende coinvolte nella manifestazione.

facebook

Lascia un commento

741