FEFF22

Green Spot Festival dal 20 al 22 Novembre

greenspot
Dalla volontà di esplorare le quanto mai attuali tematiche ambientali attraverso il linguaggio fresco e dinamico della pubblicità sociale, nasce la prima edizione di Green Spot Festival, una macchia pulita che colorerà la città di Udine attraverso le numerose iniziative in programma dal 20 al 22 novembre prossimi. Un evento che, proprio come una macchia, si allarga e abbraccia i campi più diversi, dalla mostra internazionale sulla pubblicità socio-ambientale al video festival dedicato agli studenti, passando per workshop, tavole rotonde e altri appuntamenti in verde per approfondire e imparare le nuove strade verso un mondo pulito.

Concentrando le energie in una tre giorni ricca di appuntamenti, la macchia verde prenderà il via venerdì 20 novembre con l’inaugurazione di Act Expo, una mostra innovativa ed intelligente sulla pubblicità sociale che approda per la prima volta in Italia. Ma Green Spot Festival mira anche al quotidiano con tavole rotonde e incontri non solo per focalizzare l’attenzione del pubblico sulle problematiche ambientali, ma soprattutto per favorire un confronto tra enti pubblici, associazioni culturali ed ambientaliste ed aziende coinvolte nell’evento.

Grande spazio sarà poi dedicato ai ragazzi con proiezioni di videoclip, workshop e laboratori di formazione rivolti a giovani grafici e filmmaker per dare voce alla loro creatività attraverso il linguaggio immediato della pubblicità. A chiudere l’evento, infine, sarà GREEN SPOT VIDEO FESTIVAL, primo video-concorso esclusivamente dedicato alle tematiche sociali che premierà i migliori prodotti audiovisivi realizzati dagli studenti delle scuole superiori regionali e dai giovani videomaker indipendenti.

Green Spot Festival, ideato e promosso dall’associazione culturale Estroverso, è realizzato grazie al contributo della Provincia di Udine, Comune di Udine, Comune di Buja, Fondazione CRUP e al sostegno di Confartigianato Udine Servizi, AMGA Energia&Servizi, Iper e Banca di Udine. Le numerose iniziative in programma sono frutto della collaborazione con Net Azienda Pulita, Legambiente Fvg, Indie-Spot, C.E.C., Vicino/lontano, VideoUnlimited, Adlab, .Lab e WWF Fvg.

Video Green Unlimited

Venerdì 20 novembre Green Spot Festival ospita un appuntamento speciale di VideoUnlimited che per una serata tinge le proprie passioni – la musica e le forme brevi dal linguaggio più innovativo – di verde.
Video Green Unlimited si anima di atmosfere diverse, unite da un intento dichiaratamente ambientalista o dalla semplice stupefazione che la bellezza della natura può suscitare.
La serata si apre con la proiezione dell’incantato e riflessivo Heima, il documentario musicale del 2007 diretto da Dean DeBlois che ha seguito la celebre band islandese dei Sigur Rós in un lungo tour attraverso la loro patria. Questa serie di concerti è stata ideata dai Sigur Rós per ringraziare il popolo e il paese che li ha sempre sostenuti (e ispirati) anche quando hanno lavorato lontano da casa. Ma tra un concerto e l’altro l’emozionante documentario racconta anche il dolore di una nazione che si confronta con le prime terribili ferite ambientali – come testimoniato dal concerto acustico che la band ha voluto tenere presso Snæfellsskála per protestare contro la costruzione di una centrale idroelettrica.
A serata inoltrata il ritmo si fa più serrato e VideoUnlimited presenta una sua particolarissima selezione “verde” di spot pubblicitari e videomusicali scelti quindi non solo per la ricercatezza della realizzazione tecnica o della storia rappresentata, ma anche e soprattutto per il messaggio ambientalista veicolato da queste forme brevi capaci, a volte, di esprimere un grande cuore. Tra multinazionali che si scoprono attente all’ambiente (nell’interesse di tutti noi ma anche per il loro profitto) a campagne per il WWF, Greenpeace etc., a videoclip che cantano la bellezza e la fragilità del piccolo mondo in cui viviamo.

Venerdì 20 Novembre
ore 20.00 – Visionario
VIDEO GREEN UNLIMITED (Film+Video)
Heima (Islanda, 2007, 94?) di Dean DeBlois
La musica dei Sigur Ros racconta la natura islandese.
A seguire Bar Visionario
Spot e Videoclip a tema ambientale.

SERATA A INGRESSO GRATUITO
a cura del Centro Espressioni CinematograficheMaggiori informazioni su www.greenspotfestival.com

heima


SABATO 21 NOVEMBRE 2009
c/o Centro Arti Visive VISIONARIO

ORE 10.30 BOOKSHOP DEL VISIONARIO
• Rifiuti: la riduzione è possibile!
A cura di Legambiente FVG, Confartigianato Udine, COOP Consumatori Nordest.
Prenderanno parte alla tavola rotonda:
Fabio Minto – Responsabile di AchabGroup, Rete nazionale di comunicazione ambientale
“L’importanza della comunicazione negli interventi di riduzione dei rifiuti”
Manuela Daniel – Assistente per le politiche sociali di Coop Consumatori NordEst
“La riduzione dei rifiuti nella grande distribuzione: il contributo di Coop”
Luca Piatto – Responsabile Conai per il Friuli Venezia Giulia Confartigianato Udine
“Prevenzione e riciclo: le vie per la riduzione dei rifiuti”
Fabio Veronese – Responsabile Ufficio Sicurezza e Ambiente di Confartigianato Udine
“Dal rifiuto alla materia prima: esperienze a confronto”
Sandro Cargnelutti – Net Spa
“Il riutilizzo dei rifiuti. Una proposta per la città”

Modera: Giorgio Cavallo, Presidente Legambiente FVG

ORE 17.00 BAR VISIONARIO
• Nucleare: una comunicazione difficile
A cura di Legembiente FVG. Ospiti della tavola rotonda saranno:
Alberto Fiorillo – Responsabile Comunicazione Legambiente
“La disinformazione atomica. Come i media affrontano il tema nucleare”
Francesco Pira – Docente di Comunicazione e Relazioni Pubbliche Università di Udine
“La comunicazione ambientale come valore sociale, anche quando si parla di nucleare…”
Alessandro Di Giusto – Redattore “Il Friuli”
“Come comunicare il ruolo dell’energia per un territorio”

Modera: Giorgio Cavallo, Presidente Legambiente FVG

ORE 18.30 BOOKSHOP DEL VISIONARIO
• Nuovi asceti. Consumatori, imprese e istituzioni di fronte alla crisi ambientale
Presentazione del libro “Nuovi asceti. Consumatori, imprese e istituzioni di fronte alla crisi ambientale” e incontro con l’autore Giorgio Osti. Introduce Luigi Pellizzoni.
La collaborazione con Vicino/Lontano ha permesso di arricchire il programma del festival con la presentazione dell’ultima pubblicazione di Giorgio Osti, sociologo dell’ambiente all’Università di Trieste. L’incontro sarà introdotto da Luigi Pellizzoni, docente di Sociologia dell’ambiente e Sociologia dei fenomeni partecipativi presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Trieste.

569