PopSockets

Guardi di Finanza perquisisce sede Triestina

3 Gennaio 2012 – La sede della Triestina Calcio è stata perquisita questa mattina dalla Guardia di Finanza. Le indagini delle Fiamme Gialle – stando a quanto comunicato dal presidente della società Sergio Aletti – riguarderebbero il mancato versamento dell’Iva per 1,4 milioni di euro. I militari si sono trattenuti negli uffici della Triestina per tutta la mattinata, per poi andarsene attorno all’una. Sulla questione il presidente rossoalabardato aveva già affidato i suoi commenti ad un comunicato. “In relazione alla problematica inerente l’IVA 2010 – c’é scritto in una nota pubblicata sul sito internet della società – e della relativa paventata scadenza del 27 dicembre 2011 si precisa che il 27 dicembre era una scadenza relativa al versamento dell’acconto IVA 2012 riconducibile alla nostra gestione, versamento non effettuato in quanto la nostra posizione era a credito. Relativamente all’IVA 2010 – sostiene ancora la società – semplicemente la scadenza del 27 dicembre non esisteva e si sta eseguendo la rateizzazione dell’importo a termine di legge”. Aletti era già salito alla ribalta delle cronache qualche giorno fa per il mancato pagamento di un assegno da 60 mila euro all’Hotel Daneu di Opicina (Trieste), sede di ritiro della squadra, saldato nella giornata di ieri, oltreché per il malore che lo aveva costretto al ricovero ospedaliero poco prima di Natale.

facebook

Lascia un commento

410