PopSockets

Guidolin: “Un’occasione per Muriel, un’occasione per tutti”

Il tecnico bianconero ha presentato la trasferta di Parma, storicamente ostile ai colori bianconeri. Le attenzioni si concentrano sull’assenza di Di Natale, e sulle difficoltà che la squadra friulana ha incontrato negli ultimi anni senza il suo bomber in campo.

Come si regolerà la squadra senza Totò?

Cercheremo di fare bene anche senza di lui. Quando è in campo diventa tutto meno complicato. Se però saremo concentrati e propositivi possiamo fare un bel risultato.

Un’opportunità per Muriel e per un gioco diverso?

E’ un’occasione per tutti, per provare ad aggiungere punti. E’ un campo difficilissimo, pensavo lo fosse solo per me  invece lo è stato per tanti. Luis può dimostrare la sua abilità di spaccare la difesa co  le penetrazioni che sa fare. Il Parma in casa fa molto bene, si trasforma. Il campo è difficile, ma io sono fiducioso e sono convinto che siamo pronti per fare una bella gara. oi il verdetto lo darà il campo.

In futuro un ruolo alla Del Piero per Di Natale?

Perché no, può essere. Il fatto è che il Totò di tre anni fa e il Totò di adesso sono uguali, non l’ho mai visto in calo fisico o bisognoso di centellinare le forze. Biologicamente è ancora un ragazzo.Se ha voglia di continuare può farlo benissimo.

Zielinski già pronto?

Si, è già pronto per qualcosa di significativo.

Amauri le è sempre piaciuto.

Si, fortunatamente in avanti ho avuto in carriera tanti giocatori. Sono ancora orgoglioso di avere insistito con Zamparini per prenderlo dal Chievo. Ero convinto che potesse spostare i nostri equilibri, da Europa League a Champions, e così è stato.

Zamparini però non era contento della mancata qualificazione in Champions.

Sarà contento adesso guardandosi indietro (risata)

Il Parma.

Sanno interpretare diversi moduli, con giocatori di esperienza come Marchionni, Paletta, Amauri. Hanno anche giovani bravi coma Biabiany, che nel mio Parma è stato utile e importante. Un mix tra esperti e nuove leve, un ottimo allenatore. Penso che sia una buona squadra. Si sono salvati con un certo anticipo, missione compiuti anche per loro.

Pinzi.

E’ convocato, ma sono due mesi che non gioca.

Pasquale.

E’ a posto.

facebook

Lascia un commento

416