Gusti di Frontiera: Bolzonello, diventi festival

Inaugurazione Gusti di Frontiera
“Gusti di Frontiera deve diventare sempre di più un festival, in modo da affiancare alla festa di popolo anche una riflessione culturale”. Lo ha sottolineato il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, intervenendo oggi a Gorizia nel salotto di Gusti di Frontiera. “Quella di Gorizia – ha osservato Bolzonello – è una provincia che ha potenzialità straordinarie nel settore agroalimentare, oltre che nel turismo, grazie alla presenza di competenze diffuse. È necessario però sviluppare, accanto all’agricoltura, anche l’agroindustria, vale a dire i processi di trasformazione industriale dei prodotti della terra, in uno sforzo di innovazione da attuare in stretto contatto con i centri di ricerca”, ha aggiunto. L’agroalimentare, assieme alla cultura e turismo, è una delle cinque aree di intervento indicate nella Strategia di specializzazione intelligente messa a punto dall’Amministrazione regionale, ha ricordato Bolzonello, rimarcando che compito di chi governa “è attuare le scelte strategiche, in un rapporto corretto e diretto con le imprese” e che “la Regione deve porsi come partner delle imprese”.

729