Bearzi

hatsue
Hatsune la cantante virtuale molto famosa su youtube ha dato un concerto live! 3000 fan in delirioaccolto la star allo Zepp Tokyo e cantato le sue canzoni. Si tratta della fantascienza che diventa realtà. Hatsune è un ologramma che prende vita e dà un concerto percepito da fan umani come perfettamente naturale richiama alla mente centinaia di libri, dai capolavori di Philip Dick al peggiore filone della letteratura-virtuale, da Negroponte in poi.

Il vero punto su cui concentrare l’attenzione in questo video però non è la “ragazza” ma il coinvolgimento dei fan: la dice lunga sul livello di permeabilità che le nuove tecnologie vanno assumendo nel quotidiano occidentale. Il salto di qualità che è bene non lasciar passare inosservato infatti è proprio questo: non l’aspetto tecnologico, quanto quello sociologico: qual’è la visione del mondo e della società dei 3000 fan giapponesi accorsi al palazzetto per cantare con un ologramma, cui manco la voce è reale bensì sintetizzata dal software della Crypton future media? Perché identificarsi con una “velina” virtuale dai capelli blu e dalle gambe lunghe e affusolate quale nessuna ragazza giapponese può ragionevolmente pensare di avere?

facebook

Lascia un commento

740