Bearzi

Homepage Festival a Majano

Foto Rojatti 1)

Homepage Road Show 2015 entra nel calendario del Festival di Majano 2015. Dopo essere partito lo scorso 23 maggio da Tolmezzo e aver fatto tappa al Parco Rubia di Pradamano e alla Notte Bianca di Udine, la nuova formula itinerante di Homepage Festival, storico punto di riferimento per l’aggregazione giovanile friulana, arricchirà il programma con esibizioni street-art, workshop e musica.
Si inizia l’1 e il 2 agosto all’Area Festeggiamenti, con il ritorno a Majano di uno dei capisaldi del writing made in Italy: Raptuz TDK – CBS. Nato a Rodano (Milano) nel 1968, fondatore della TDK Crew e della Spaghetti Funk assieme agli Articolo 31 di J-ax e Dj-Jad, Raptuz è cresciuto nell’hinterland milanese, ma poi, grazie alla sua creatività è riuscito a dimostrare il suo talento anche all’estero. Basti pensare che solo quest’anno ha partecipato a eventi internazionali a Eindhoven, Miami, Munich e Albuquerque. A Majano, dopo la sua partecipazione all’Hip-Hop Tv 2013, sarà ancora protagonista.
Tuttavia, Raptuz non sarà il solo writer ad agitare le proprie bombolette spray. Gli artisti Carne, Mattia Campo Dall’orto e Geometric Bang avranno infatti il compito di riqualificare le pareti esterne della Farbe, storica azienda di Majano produttrice di vernici e di altri materiali per l’edilizia, che quest’anno festeggia i suoi primi 50 anni di attività.
Sempre l’1 e il 2 agosto, Gianni Rojatti, uno dei migliori chitarristi rock italiani, vi guiderà in una vera e propria full immersion nel mondo della chitarra, attraverso gli sviluppi e le contaminazioni di Blues, Metal, Reggae, Progressive e Fusion. Rojatti, chitarrista del duo strumentale Dolcetti, sponsorizzato da marchi come Ibanez e giornalista formatore per Accordo.it, ha collaborato con Pat Torpey dei Mr. Big e Gregg Bissonette (Santana, Joe Satriani, Steve Vai), aprendo ad artisti come The Aristocrats, Tosin Abasi, Paul Gilber, Elio & Le Storie Tese.
Il suo corso, strutturato su sei ore per giornata, si rivolge a due tipologie di chitarristi elettrici: quelli alle prime armi, desiderosi di impostare il loro studio sull’elettrica e quelli più esperti, che vogliono affinare elementi di tecnica ritmica e solistica. Alcuni dei contenuti trattati: approccio all’improvvisazione, arpeggio, applicazioni ritmiche e solistiche, tecniche di picking, esempi di accordature, nozioni di song-writing e cura del suono. Il costo d’iscrizione è di 80€. Per informazioni scrivere a [email protected]
L’1 agosto alle 22 si esibirà, infine, l’Fvg Gospel Mass Choir, di Rudy Fantin e Alessandro Pozzetto. Nata nel 2003, la formazione si rifà al repertorio Gospel moderno americano, aggiungendoci generi come il Funk, il Soul, l’R’n’B, il Pop, il Rock e il Latin. All’attivo l’Fvg Gospel Mass Choir ha sei dischi e, oltre ad aver ricevuto numerosi premi, vanta due esibizioni al fianco del leggendario Stevie Wonder, prima all’Arena di Verona e poi a Locarno, in Svizzera. Si tratta a tutti gli effetti di una formazione dinamica, che pone come base la coralità e la commistione di musiche di diversa estrazione culturale.

facebook
877