I Dear Jack illuminano l’estate di Lignano

 

Oltre due ore di concerto e di energia per i Dear Jack, giovane rock band italiana che ieri sera ha conquisto l’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro, che li ha accolti con grande calore. Fan in fila già dal primo mattino di ieri per non perdersi questo unico concerto regionale parte del “Domani è un altro giorno tour”, che si concluderà domani lunedì 31 agosto con la grande festa finale all’Arena di Verona. L’inizio del live arriva poco dopo le 21.30, per l’entusisamo del pubblico giovane e meno giovane, che ha accompagnato il gruppo per tutta la durata del concerto, scandendo ogni canzone. Ricchissima la scaletta, che ha visto tutti i successi dei due album in studio dei Dear Jack, dischi che hanno permesso a Alessio Bernabei (voce), Francesco Pierozzi (chitarra elettrica e acustica), Lorenzo Cantarini (chitarra elettrica), Alessandro Presti (basso) e Riccardo Ruiu (batteria), di conquistare in soli due anni il cuore di milioni di persone. Applauditissime le hit “La pioggia è uno stato d’Animo”, “il Mondo esplode tranne noi” (portata quest’anno al Festival di Sanremo) e “Ricomincio da me”. Il gruppo si è distinto anche per altruismo e generosità, incontrando nel pomeriggio i bambini e lo staff dell’Assistenza Domiciliare Pediatrica di Pordenone per scattare foto e autografi e registrare brevi video di saluto per i piccoli pazienti che non hanno potuto assistere al concerto (nelle foto l’incontro).

606