IKARUS Green Belt Festival: cultura, natura e musica nelle Valli del Fvg

Si alza il sipario di Ikarus, il festival che unisce eventi culturali, arte, escursioni, attività formative e buone pratiche per valorizzare i territori della Green Belt della regione che si snodano lungo il confine con la Slovenia: le Alpi, le Valli del Torre, le valli del Natisone e il Collio.

Il primo appuntamento è previsto martedì 7 settembre, ore 18, sul Monte Matajur al Rifugio Guglielmo e Giovanni Pelizzo sul Monte Matajur con il concerto della BGKO – Barcelona Gipsy balKan Orchestra, tramusica rom, klezmer, balkan e mediterranea.

Venerdì 10, partono invece “le camminate di Ikarus”: in compagnia di guide esperte, si possono scoprire la biodiversità locale e la bellezza dei territori delle Valli. Sempre venerdì, al via la sezione Concerti del gusto”: da Bach a Piazzolla, dalle fisarmoniche alla brass band e dal salato al dolce, organizzati grazie a Piccolo Opera Festival, si gustano i sapori delle Valli e mondi musicali emozionanti direttamente dalle realtà produttive del territorio.

Con sabato, parte il “teatro in sella” del Kamishi-bike: prendendo spunto dal teatro giapponese, il CTA Gorizia porta gli spettacoli nei piccoli borghi delle Valli utilizzando la bicicletta, mezzo antico, ecologico e allo stesso tempo simbolo di riavvicinamento alla natura. L’altra novità del programma di Ikarus riguarda gli antichi mestieri della tradizione locale: è il caso di “Affiliamo!”, dove gli arrotini della Val di Resia raccontano il loro sapere e le loro storie, con dimostrazioni dirette delle varie tecniche del mestiere. Sempre sabato, i quattro appuntamenti “Il Mare nel Bosco – Chiudo gli occhi e vedo”, dove Gushi e Raffunk portano in scena un vero e proprio percorso onirico fatto di quattro racconti, resi speciali dal supporto di animazioni analogiche dal vivo e musica.

Gli eventi proseguiranno fino al 17 ottobre e sono stati ideati per promuovere le specificità del territorio, le tradizioni, le attività produttive, le professionalità e le bellezze naturali.

Ikarus è principalmente un gran lavoro di squadra: coordinato da Comune di Stregna, coinvolge oltre 50 partner e patrocini tra Comuni, organizzazioni no profit, aziende e associazioni.

IL PROGRAMMA da martedì 7 settembre a domenica 12

Martedì 7

Ore 18, Rifugio Pelizzo (Savogna)

Musica

BGKO – Barcelona Gipsy balKan Orchestra

L’ensemble internazionale con base a Barcellona è diventato un punto di riferimento per la nuova corrente di musica tradizionale che trae ispirazione dalla musica dei Balcani, del Medio Oriente e del Mediterraneo. Il lavoro della BGKO dà vita a brani che parlano d’amore e libertà, canzoni contro la guerra, canti rivoluzionari, un repertorio che scavalca le frontiere, geografiche e politiche per favorire la coesione e la solidarietà fra i popoli.

Venerdì 10

Ore 15, Località Zore (Taipana)

Passeggiate di Ikarus

Il Sentiero dei Cervi

L’escursione “Il Sentiero dei Cervi” sarà della durata di tre ore e prevederà una passeggiata nei boschi sopra il paese di Taipana, attraverso i sentieri dei valligiani. Ci si muoverà tra diversi ambienti vegetazionali, parlando di come storia, uomo e natura si sono intrecciati con il passare del tempo.

Ore 18, Az. Agr. Zore (Taipana)

Concerti del Gusto

Rojal FVG Brass Band

L’ensemble d’ottoni Rojal FVG Brass Band, progetto della Banda Musicale di Reana del Rojale dal 2014, porterà in scena un repertorio che passa dalla musica storica a quella lirica operistica. Musiche di Purcell, Fu?ík, Gounod, Rimsky-Korsakov, Carmichael, Gershwin, Puccini, Bizet, Verdi.

Organizzato da Piccolo Opera Festival

Sabato 11

Ore 10, Stolvizza (Resia)

Passeggiate di Ikarus

Ta lipa pot – la bella strada

La passeggiata prende il nome dall’ un anello che si snoda tra frazioni della Val Resia, ricalcando tracciati che da secoli vengono percorsi dagli abitanti della vallata per spostarsi da paese a paese. Durata circa 6 ore.

Ore 11.30, Osteria alla Speranza di San Giorgio (Resia)

Kamishi-bike

Quella volta che i vecchi andarono in villeggiatura

di Sabina de Tommasi, illustrazioni di Serena Giacchetta

prodotto da CTA – Centro Teatro Animazione di Gorizia

Ore 15, Fronte Centro visite Parco (Prato di Resia)

Kamishi-bike

Il Mostro dei cespugli

di Emanuele Di Giacomo, illustrazioni di Carlotta Castelnovi

prodotto da CTA – Centro Teatro Animazione di Gorizia

Ore 17.30, Museo dell’Arrotino, Stolvizza (Resia)

Kamishi-bike

Forte in discesa

di Gianni Solazzo, illustrazioni di Giulio Bianchizza

prodotto da CTA – Centro Teatro Animazione di Gorizia

Ore 18.30, Museo dell’Arrotino, Stolvizza (Resia)

Affiliamo!

Gli arrotini della Val di Resia raccontano la loro storia e le varie tecniche di affilatura

Ore 20.30, Stolvizza (Resia)

Il mare nel bosco “chiudo gli occhi e vedo”

Storie, animazioni e musica

di Gushi e Raffunk

Domenica 12

Ore 10, Trattoria al Fontanone di Goriuda (Chiusaforte)

Passeggiate di Ikarus

Il Fontanone di Goriuda

Una semplice escursione adatta a tutti, per scoprire una delle più scenografiche particolarità geologiche della nostra regione: il fontanone carsico del Goriuda. Durata 3 ore.

Ore 11.30, Agriturismo Malga Montasio (Chiusaforte)

Concerti del gusto

Omaggio alla canzone italiana

Federico Lepre, tenore

Sebastiano Zorza, fisarmonica  

Organizzato da Piccolo Opera Festival

Ore 14.30, Trattoria al Fontanone di Goriuda (Chiusaforte)

Kamishi-bike

Forte in discesa

di Gianni Solazzo, illustrazioni di Giulio Bianchizza

prodotto da CTA – Centro Teatro Animazione di Gorizia

Ore 15.30, Museo del territorio (Dogna)

Passeggiate di Ikarus

Il fitosauro ai piedi delle Alpi Giulie

Un tuffo nella preistoria per scoprire un grande tesoro archeologico della nostra regione, le impronte di Arcosauri della Val Dogna. Visita a questo particolare sito e anche il museo che conserva importanti fossili recuperati per essere salvaguardati dall’erosione delle acque. Durata 3 ore.

Ore 16.30, Arco sotto la Chiesa (Chiusaforte)

Kamishi-bike

Quella volta che i vecchi andarono in villeggiatura

di Sabina de Tommasi, illustrazioni di Serena     Giacchetta

prodotto da CTA – Centro Teatro Animazione di Gorizia

Ore 18.30, Piazzetta infopoint (Dogna)

Kamishi-bike

Il mostro dei cespugli

di Emanuele Di Giacomo, illustrazioni di Carlotta Castelnovi

prodotto da CTA – Centro Teatro Animazione di Gorizia

La partecipazione agli eventi è gratuita, la prenotazione è obbligatoria.

In ottemperanza ai regolamenti anti Covid, la disponibilità dei posti è limitata e la prenotazione è obbligatoria tramite registrazione sul sito www-.ikarusfest.eu

Obbligo di esibizione del Green pass.

335