Il Cividalese e le Valli del Natisone flagellati dal maltempo

Violentissime e incessanti precipitazioni a Cividale e nelle Valli del Natisone si sono riversate sul territorio dalla tarda serata di giovedì mandando sott’acqua ampie zone, provocando un’infinità di allagamenti di scantinati, causando frane che in un caso, a Tarpezzo di San Pietro al Natisone, sta minacciando una casa. Il torrente Alberone, sempre nelle Valli, ha raggiunto livelli «storici», citando il sindaco del capoluogo valligiano, Mariano Zufferli, che dice di «non aver mai visto niente del genere». «Cantine invase dall’acqua, problemi alla Casa per anziani, in tilt la zona di Biarzo, bloccata la provinciale di Azzida», elenca Zufferli, all’opera fin dall’alba così come il collega di Cividale, Stefano Balloch, che di buon mattino ha iniziato a coordinare l’emergenza (videoproduzioni Petrussi).

417