Bearzi

Il Comune contribuirà ai costi delle luminarie sulle vie di Udine a tema natalizio

Anche quest’anno il Comune di Udine rinnova il supporto alle Associazioni di categoria, ai borghi cittadini, alle istituzioni, alle Pro Loco e ai comitati regolarmente costituiti che vogliono contribuire a illuminare le vie di Udine in occasione delle prossime festività natalizie.

Sulla scia di quanto già fatto lo scorso anno, ma con un importo complessivo maggiore, pari a 60.000 euro, il Comune contribuirà ai costi di installazione delle decorazioni e luminarie sulle vie cittadine a tema natalizio. Il contributo dell’Amministrazione sarà proporzionale alle spese sostenute e arriverà a coprire fino ad un massimo del 60% dei costi documentati, con il limite di 5.000 euro.

Il bando è scaricabile qui

Le domande di contributo, corredate della documentazione richiesta, dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Udine entro le ore 16:45 del 15/10/2020.

Per  eventuali informazioni o chiarimenti è possibile contattare lo 0432/1272275 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 12.30 o scrivere alla casella di posta: [email protected]

“Quest’anno – ha commentato l’Assessore al turismo e grandi eventi del Comune di Udine Maurizio Franz – abbiamo deciso di aumentare l’ammontare dei contribuiti per l’allestimento delle luminarie natalizie passando dai 40mila euro del 2019 a 60mila euro. Come Amministrazione crediamo infatti che sia importante, soprattutto in questa fase delicata segnata da un ritorno alla normalità lento e pieno di incognite, dare segnali di serenità, speranza e voglia di uscire una volta per tutte da questa crisi che da sanitaria sta diventando sociale anche grazie a una città riccamente illuminata e addobbata per il Natale, che è il simbolo del ritorno della luce e quindi di un nuovo inizio. In questo modo vogliamo dare un ulteriore stimolo al commercio cittadino, che ha più che mai bisogno della presenza di tutti, ed è per questo che lo dico ancora una volta, e stavolta con ancora maggiore convinzione: comprate in città! Colgo l’occasione per ringraziare non solo le associazioni di categoria, i borghi, le Pro Loco ma anche i miei uffici per il grande lavoro che, nonostante tutte le difficoltà, hanno fatto e stanno facendo”.

facebook
304