Il Dalai Lama torna a Udine – 22/23 maggio 2012

dalailama3Sarà un altro grande appuntamento con la spiritualità quello che investirà Udine il 22 e il 23 maggio del 2012. Dopo quasi 5 anni dalla sua visita (link 1link 2) del dicembre 2007 infatti il Dalai Lama, la massima autorità religiosa buddista, tornerà a fare visita alla nostra città nell’unica tappa italiana del fitto calendario di impegni che sua Santità ha fissato in Europa.

PRENOTA QUI UNA STANZA PER DALAI LAMA 2012

BOOK A ROOM FOR DALAI LAMA 2012

BUCHEN SIE IHR ZIMMER FÜR DALAI LAMA 2012

La visita che si svolse con grande e profonda partecipazione il 10, 11e 12 dicembre 2007 è ricordata da moltissime persone che ne hanno tratto beneficio. Da allora con il Dalai Lama si è mantenuta una relazione espressa nei saluti reciproci di cui si è fatto portatore il maestro Lobsang Pende che risede ormai da 11 anni nel centro buddhista di Polava e che accompagniamo nel nuovo compito prima di vice e poi di abate del monastero di Giudmè in India.
E’ stato proprio il maestro Lobsang Pende a rivolgere al Dalai Lama, nell’ultimo incontro con lui in India a dicembre, in modo diretto la richiesta di un ritorno in Friuli motivata proprio da questo riconoscimento e da questa intesa reciproci.
La risposta è stata positiva e fra una presenza in Austria e una successiva in Belgio è stata riservata una giornata e mezza alla presenza del Dalai Lama in Friuli dalla mattinata di martedì 22 maggio al pomeriggio di mercoledì 23 maggio.

Nei giorni scorsi è già venuto in Friuli da Ginevra il rappresentante per l’Europa del governo tibetano in esilio per confermare la visita e concordare lo svolgimento delle due giornate e gli aspetti organizzativi.
Per questo il rappresentante del Dalai Lama, il maestro Lobsang Pende, don Pierluigi Di Piazza, responsabile del Centro Balducci e Plinio Benedetti, responsabile del Centro buddhista di Polava si sono recati lo scorso mercoledì a comunicare l’evento e ad indicare la successione degli incontri, ancora da definire nei loro contenuti, all’Arcivescovo di Udine Mons. Andrea Bruno Mazzoccato, al Sindaco di Udine prof. Furio Honsell, al Rettore dell’Università prof.ssa Cristiana Compagno, al Questore di Udine dott. Antonio Tozzi e ai suoi collaboratori.

Il giorno 22 maggio il Dalai Lama, dopo il suo arrivo, si trasferirà al Palasport Carnera per un incontro interreligioso di riflessione e preghiera tra buddhisti, ebrei, mussulmani e cristiani.
Nel pomeriggio, sempre al Palasport, si svolgerà un incontro di riflessione proposto dal Dalai Lama e da due interlocutori; riguarderà le diverse forme di aggressività e di violenza e il percorso di liberazione fino alla non violenza attiva e alla amorevole compassione.
Nella mattina del 23 maggio il Palasport Carnera accoglierà tremila studenti dell’Università di Udine per ascoltare una riflessione del Dalai Lama sulle dimensioni fondamentali per una formazione globale dell’essere umano. Di seguito la visita al Centro Balducci chiuderà la presenza in Friuli.

In una conferenza stampa al Centro Balducci saranno comunicati tutti gli aspetti e i contenuti della visita del Dalai Lama e le modalità di partecipazione.
Per il Centro Balducci, don Pierluigi Di Piazza    Per il Centro Cian Ciub Cio Ling, Plinio Benedetti

Il Dalai Lama è una delle figure religiose più carismatiche e famose nel mondo, capo del governo tibetano in esilio in India dal 1959. Dalai Lama significa letteralmente “Maestro-oceano”, ma viene definito più elegantemente “Oceano di saggezza”. Il 10 dicembre 1989 ha ricevuto il Premio Nobel per la pace per il suo impegno nella lotta alla liberazione del Tibet dall’occupazione cinese: il Dalai Lama si è sempre opposto all’uso della violenza, appoggiando solo soluzioni pacifiche basate sulla tolleranza e il rispetto degli uomini  con l’obiettivo di preservare l’eredità storica e culturale del suo popolo.

Lascia un commento

514