Bearzi

Il Giro d’Italia passa per Tavagnacco. 20 ottobre 2020

Il momento storico del passaggio del Giro d’Italia attraverso il comune di Tavagnacco, inizialmente previsto per il 26 maggio 2020 e sospeso a causa della pandemia Covid-19, vedrà protagonista il nostro territorio il prossimo martedì 20 ottobre 2020. Ricevere il passaggio di una manifestazione ciclistica di fama mondiale che ha una risonanza fortissima e una visibilità molto elevata anche sulle reti televisive internazionali, è un’occasione unica per far conoscere e promuovere i nostri paesi e le nostre comunità.

È per questo che a gennaio, prima dell’esplosione del Covid, l’Amministrazione comunale ha voluto costituire il Comitato per l’organizzazione della Tappa del Giro d’Italia: un team di persone voluto dal Sindaco di Tavagnacco Moreno Lirutti e coordinato dall’Assessore allo Sport Alessandro Spinelli al fine di garantire la migliore accoglienza possibile agli atleti e a tutti gli organizzatori di questa 16^ tappa del Giro d’Italia.

“Questa Tappa è un’occasione storica, importantissima e unica – interviene l’Assessore Alessandro Spinelli – ed è per questo che ci vede impegnati tutti in prima linea. Abbiamo la possibilità di festeggiare con tutti i cittadini il passaggio della carovana sportiva di ciclisti, che difficilmente tornerà a passare dalle nostre parti nell’arco dei prossimi anni. Sono tante le iniziative che, attraverso il Comitato, abbiamo messo in cantiere, tra queste ricordo la mostra storica “Il ciclismo udinese negli anni Cinquanta” aperta dall’8 al 20 ottobre presso la chiesetta di San Leonardo a Cavalicco, la “Pedalata del Cormor e delle Rogge” che si terrà l’11 ottobre (con recupero il 18 in caso di maltempo) per la promozione della mobilità sostenibile, soprattutto in questo momento in cui è preferibile evitare i mezzi pubblici. La partenza sarà al CIS di Tavagnacco, angolo di via Madonnina (campo sportivo), con una tappa intermedia presso l’area Binutti e un percorso complessivo di 11/12 km che vedrà il passaggio sulla strada percorso del giro. Il 17 ottobre, presso la sala parrocchiale di Adegliacco, ci sarà la serata “Adegliacco-Cavalicco: Terra di Olimpionici” con gli olimpionici Chiara Cainero, Alessandro Orlando e il pallavolista Franco Bertoli. Durante tutto il periodo fino al 20 ottobre, inoltre, sarà avviato il contest “Un Giro di Disegni” rivolto a tutti i bambini delle scuole dell’istituto comprensivo, che realizzeranno il loro disegno a tema Giro d’Italia. 

“Tutti i componenti del Comitato stanno dando il massimo – continua l’Assessore – e tra loro ricordo in particolare il Circolo Culturale Cavalicco Duemila e il Gruppo Alpini di Adegliacco – Cavalicco, le tante persone che si sono rese disponibili per la realizzazione delle ricche iniziative che renderanno memorabile il passaggio del Giro. Un Grazie anche ai funzionari del Comune di Tavagnacco, al Comandate dei Carabinieri della stazione di Feletto, al Comandate della Polizia Locale di Tavagnacco, a tutta la Squadra dei volontari della Protezione civile e ai Volontari civici di Tavagnacco che hanno garantito la piena collaborazione per la riuscita della manifestazione Ci aspettano giornate intense, – conclude l’Assessore Spinelli – con riunioni sempre più fitte perché più si avvicina la data e più bisogna stringere su aspetti anche maggiormente pratici. Le sorprese saranno tante, e coinvolgeranno i cittadini in prima linea per festeggiare al meglio il passaggio della carovana rosa.”

“Si è trattato di un lavoro sinergico – commenta il Sindaco Moreno Lirutti – in cui ognuno ha fatto la sua parte egregiamente, con l’unità di intenti e il lavoro di squadra che ha coinvolto anche tutta la Giunta nelle varie iniziative. In particolare devo esprimere un caloroso e forte ringraziamento a Enzo Cainero, patron del giro, che è nato e risiede a Cavalicco e che davvero ci ha fatto questo regalo che resterà nella storia delle nostre frazioni. Grazie anche alla Regione FVG, e in particolare l’Assessore Graziano Pizzimenti, per averci consentito il rifacimento del tratto di porfido di Via Molin Nuovo e Via Centrale e grazie, infine, ai mitici Alpini di Adegliacco – Cavalicco per il prezioso lavoro con il quale, in  collaborazione con la Squadra comunale di Protezione civile, hanno ristrutturato un angolo della frazione di Adegliacco che si mostrerà al passaggio del Giro rinnovato ed abbellito anche con un bellissimo riferimento alla memoria storica. 

facebook
1.546