Il Governo rilancia il porto di Trieste con 32 milioni. Tondo: “abbiamo parlato anche di terza corsia e rigassificatore”

foto d’archivio – Il Cipe ha approvato  il finanziamento relativo alla piattaforma logistica del porto di Trieste. L’opera costituisce uno snodo strategico per lo sviluppo futuro dello scalo, all’interno del nuovo piano regolatore. Il Cipe era presieduto dal presidente del Consiglio dei ministri, Mario Monti, e ha approvato la proposta sul porto di Trieste del ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Corrado Passera. Il via libera riguarda il progetto definitivo per la creazione dell’hub portuale di scalo di Trieste, con la possibilita’ di realizzare una nuova piattaforma logistica grazie ad un ampliamento della superficie operativa di circa 250 mila metri quadrati. La decisione del Comitato interministeriale sblocca i 32 milioni di euro che un decreto dello stesso ministro Passera aveva deliberato lo scorso 24 febbraio.

Per il presidente del Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo, il finanziamento della Piattaforma logistica del porto di Trieste deciso dal Governo ”e’ come una luce che si accende”. In una intervista a Radio Rai del Friuli Venezia Giulia, Tondo ha detto che ”con questa decisione si accende una luce sulla crescita di questa regione”. Per il presidente, infatti, ”la piattaforma logistica di Trieste non e’ soltanto una opportunita’ per la citta’ o per la provincia, ma per tutta la comunita’ regionale. Una volta collegata al Corridoio Adriatico-Baltico – ha proseguito – diventera’ un centro distributore per tutto il Nord e l’Est Europa. Dobbiamo sfrittare questa opportunita’ che il Governo ci ha dato”. Tondo, nel ringraziare l’esecutivo e in particolare il ministro Corrado Passera, ha spiegato che all’esecutivo ha posto anche i temi della terza corsia della A4 Venezia-Trieste e del rigassificatore. ”Con Passera vogliamo andare avanti perche’ il rigassificatore in una terra che ha bisogno di energia per le proprie aziende – ha spiegato il presidente del Friuli Venezia Giulia – diventa fondamentale. La terza corsia e’ poi uno dei must di questa amministrazione regionale. Conto di portare a casa tutti e tre questi risultati”. Tondo – che ha invitato Passera in Friuli Venezia Giulia – ha chiesto la ministro ”di rendersi conto delle opportunita’ che ci sono e di costruire assieme un percorso condiviso tra Governo e Regione per realizzare le opportunita’ di crescita della comunita’ del Friuli Venezia Giulia fra le quali c’e’ naturalmente il rigassificatore, ma ci sono anche la terza corsia della A4 e la piattaforma logistica del porto di Trieste”. (ANSA)

393