Bearzi

Il mondo del porno offre una parte a Nicole Minetti. E se il film si chiamasse Bunga bunga? – L’interessata smentisce

14 giugno 2012 – Dopo Sara Tommasi, che si sarebbe data al cinema hard, sulla ribalta delle scene a luci rosse potrebbe salire anche Nicole Minetti. La Minetti ex igienista dentale salita agli onori delle cronache perchè consigliere regionale in Lombardia e perchè presunta partecipante alle cene di Berlusconi starebbe infatti meditando di calcare le orme del cinema hard. L’offerta le sarebbe stata rivolta da una nota casa di produzione che intenderebbe sfruttare il suo nome per incrementare le vendite del settore. Chissà che le eventuali “sceneggiature” non si ispirano alle famose cene di Villa Certosa. E se il titolo fosse Bunga Bunga?

Secondo indiscrezioni la Minetti starebbe valutando la proposta dopo gli attacchi ripetuti suscitati dalle vicende che l’hanno vista protagonista nel recente passato con l’incriminazione per favoreggiamento della prostituzione minorile nel cosiddetto processo Ruby

Nel frattempo la Minetti ha smentito l’avvicinamento al mondo dell’hard: «Non vede l’ora di ritornare a Rimini e stare vicino a mia sorella, che tra poco partorirà e mi farà diventare zia per la seconda volta».

 

no images were found

 

facebook

Lascia un commento

4.768