Il premio Terzani 2009

Il Premio letterario internazionale Tiziano Terzani è stato istituito dall’associazione culturale vicino/lontano di Udine in collaborazione con la famiglia Terzani. Nelle precedenti edizioni è stato assegnato all’etnologo francese François Bizot (Il cancello, Ponte alle Grazie), al giornalista americano Johnatan Randall (Osama, Piemme), alla memoria della giornalista russa Anna Politkovskaja e, l’anno scorso, al giornalista italiano Fabrizio Gatti (Bilal, Rizzoli). Fin dalla prima edizione, viene consegnato a Udine, in occasione della manifestazione culturale “Vicino/lontano. Identità e differenze al tempo dei conflitti”.

La manifestazione – Il Premio Terzani è fin dalla prima edizione del 2005 il cuore della manifestazione “Vicino/lontano. Identità e differenze al tempo dei conflitti”, che si svolge quest’anno sotto l’Alto patronato del presidente della Repubblica ed è in programma a Udine dal 7 al 10 maggio. Studiosi di discipline diverse e di diverso orientamento si confronteranno in pubblici dibattiti sulle grandi questioni aperte del nostro tempo e, in particolare, sui mutamenti profondi che stanno investendo scienza, saperi, economie, storie e tradizioni, accettando il presupposto che solo a partire da un’analisi disincantata – e il più possibile plurale – delle trasformazioni in atto sia possibile dotarsi di una plausibile visione del futuro e tentare di assumere comportamenti realistici e culturalmente/eticamente responsabili. Tra gli ospiti della quinta edizione: Bill Emmott, Marta Dassù, Gad Lerner, Renzo Guolo, Benjamin Barber, Francesco Remotti, Roberto Scarpinato, Lucio Caracciolo, Giancarlo Bosetti, Massimo Teodori, Marcello Veneziani.
Ahmed Rashid incontrerà il pubblico di vicino/lontano nel pomeriggio di sabato 9 maggio, intervistato dall’editorialista della Stampa Valerio Pellizzari. In serata, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, riceverà il premio da Angela Terzani e dal vincitore dello scorso anno, il giornalista dell’Espresso Fabrizio Gatti.

568