Il tribunale di Udine ammette Pilosio alla procedura di concordato preventivo

Pilosio-foto uffici ext_hd_2
Il tribunale di Udine ha ammesso la Pilosio alla procedura di concordato preventivo con riserva, concedendo 120 giorni per il deposito del piano di concordato.
L’attuale Cda intende preservare la continuità aziendale e proseguire con la strategia di rilancio produttivo.
Con decreto datato ieri, 26 gennaio, il presidente del Tribunale di Udine, Francesco Venier ha nominato quale commissario giudiziario la commercialista Daniela Kisling con studio in Udine.
La società è assistita, in qualità di advisor legale, dallo Studio CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni di Roma e, per gli aspetti legati alle relazioni con il Tribunale di Udine, dallo studio Campeis, mentre advisor finanziario è lo studio R&S di Milano.

2.145